NUOVO CAMMINO D'ITALIA 

Il Cammino di Carlo Magno

100 km a piedi da Lovere a Ponte di Legno

DAL 31 OTTOBRE AL 6 NOVEMBRE

con Gabriele Ferreri

IL CAMMINO DI CARLO MAGNO DA LOVERE A PONTE DI LEGNO LUNGO IL LAGO D'ISEO

Il Cammino di Carlo Magno che si sviluppa per circa 100 km ed è diviso in 5 tappe, è un nuovo cammino italiano nato nell'aprile del 2018 per idea di Antonio e Andrea, due amici con la passione del camminare.

Dopo diverse esperienze di cammino nazionali, Antonio e Andrea hanno deciso di idearne uno in Valle Camonica ricostruendo un tracciato leggendario che ha preso vita con il nome di Cammino di Carlo Magno.

Il Cammino di Carlo Magno si sviluppa lungo tutta la Val Camonica, dal lago ai passi alpini, costituendo un autentico cammino camuno.

CHIEDI INFORMAZIONI ALLA GUIDA 

CHIEDI INFORMAZIONI ALLA GUIDA

393 4091729

IL VIAGGIO LUNGO IL CAMMINO DEL SALENTO

Tipologia: itinerante​

Durata: 7 gg/6 notti​

Trasporto bagagli: no​

Tipo di zaino: zaino in spalla

Volo dall'italia incluso: no

Difficoltà del cammino: medio

Giorni di cammino: 5

Ore di cammino al giorno: 4-7​

Motivo della difficoltà: dislivello complessivo di alcune tappe

Adatto come prima esperienza di cammino: si

Tipologia di struttura: alberghi, B&B

Tipo di alloggio: camera doppia/matrimoniale

Bagni: in camera 

Pasti: pranzi al sacco, cene in struttura o ristoranti locali​

Possibilità di singola: NO

IL PROGRAMMA

 1° GIORNO - ARRIVO A LOVERE 

Arrivo e ritrovo a Lovere per le ore 17. Incontro con la guida e con Antonio e Andrea che ci racconteranno la nascita di questo progetto.

 2° GIORNO: da Lovere a Boario Terme 

La tappa inizia dalla piazza del porto di Lovere e percorre i vicoli del centro storico arrivando alla Basilica di Santa Maria in Valvendra.

Il percorso inizia su strada asfaltata con una bellissima vista panoramica sul lago d’Iseo. Superate le frazioni di Corti e di Volpino arriviamo alla cappella di San Carlo Borromeo dove lasciamo l’asfalto per proseguire su un sentiero acciottolato che ci porta a Castelfranco di Rogno.

Scendiamo verso il comune di Rogno e dopo aver passato Bessimo prendiamo una strada lastricata che salendo conduce fino al Lago Moro e lo costeggia per scendere fino al piccolo paese di Capo di Lago. Scendiamo verso il fondovalle e concludiamo la tappa 1 del Cammino di Carlo Magno che si conclude davanti alle Terme di Boario.

Lunghezza della tappa: 16,8 Km - Ascesa totale 581 metri - Discesa totale 551 metri - Differenza altimetrica 278 metri (da 194 a 472 metri)

 3° GIORNO - da Boario Terme a Breno 

Lasciamo le Terme di Boario per proseguire verso la frazione di Montecchio e osservare il ponte seicentesco sul fiume Oglio.

Seguiamo per alcuni km la ciclovia del fiume Oglio che si lascia prima di arrivare nelle frazioni della Sacca e di Plemo.

Arrivati ad Esine visitiamo la Chiesa di Santa Maria Assunta. All’interno dell’edificio religioso possiamo osservare il ciclo di affreschi dell’artista Pietro da Cemmo risalenti al XV secolo.

La tappa continua verso la Chiesa della Santissima Trinità nella parte alta del comune di Esine e si superano le chiese di San Lorenzo e di San Michele nel comune di Berzo Inferiore.

Concludiamo la tappa di oggi nel comune di Breno.

Lunghezza della tappa: 16,9 Km - Ascesa totale 403 metri - Discesa totale 280 metri - Differenza altimetrica 272 metri (da 220 a 492 metri)

 4° GIORNO - da Breno a Grevo

Lasciato il centro storico di Breno seguiamo la via salendo verso l’Eremo di San Valentino per entrare nei boschi. Si passano poi i paesi di Niardo, Braone e Ceto, fino ad arrivare a Nadro e alle aree ricche di incisioni rupestri di Foppe di Nadro e Naquane.

Giunti ai margini di Capo di Ponte, sempre nel bosco, arriviamo a Grevo dove termina la nostra tappa. La tappa di oggi si svolge per la maggior parte nei boschi e su comodi sentieri, a volte acciottolati, che ci regalano stupende visuali sulla Valle Camonica.

Lunghezza della tappa: 17,8 Km - Differenza altimetrica 363 metri (da 308 a 671 metri) - Ascesa totale 720 metri - Discesa totale 553 metri

 5° GIORNO - da Grevo a Edolo 

La tappa inizia nel centro di Grevo da dove inizia la discesa verso Cedegolo e poi la salita verso il paese di Andrista. La prima parte della tappa si percorre nella natura, tra boschi e spazi aperti, con belle viste sulla valle sottostante.

Arrivati presso Malonno ci si abbassa di quota e si costeggia il fiume Oglio, per poi risalire verso Rino e Sonico. Quasi alla fine della tappa ci si rialza di quota, passando nei boschi, per poi ridiscendere a Mu e Edolo.

La tappa, oltre alla natura, permette di ammirare alcuni paesi medievali e il Parco delle Incisioni rupestri di Sonico.

Lunghezza della tappa: 20,2 Km - Differenza altimetrica 395 metri (da 420 a 815 metri) - Ascesa totale 741 metri - Discesa totale 560 metri

 6° GIORNO - da Edolo a Ponte di Legno 

La tappa inizia nel centro storico di Edolo da dove inizia la salita. Il percorso si svolge quasi interamente in posizione panoramica e su comodi sentieri.

Si attraversano numerosi paesi: Monno, Vezza d’Oglio, Vione, Temù, Villa Dalegno e infine Ponte di Legno. Tappa che permette di apprezzare le bellezze naturalistiche e storiche della parte alta della Valle Camonica.

Giungiamo a Ponte di Legno, fine della nostra quinta tappa e del nostro cammino. Qui la Via di Carlo Magno confluisce sulla Via Valeriana per raggiungere, in un unico tracciato, il Passo del Tonale e quindi il Trentino Alto Adige.

Lunghezza della tappa: 23,5 Km - Differenza altimetrica 679 metri (da 694 a 1373 metri) - Ascesa totale 1247 metri - Discesa totale 685 metri

 7° GIORNO - PARTENZA DA PONTE DI LEGNO 

Saluti finali e rientro a casa.

Il Cammino di Carlo Magno

IL VIAGGIO

L’itinerario parte da Lovere, paese che si affaccia sul Lago d’Iseo, e  termina a Ponte di Legno, nelle vicinanze del Passo del Tonale.

Il percorso si snoda per la maggior parte lungo la mezza costa dei rilievi montani con un’altimetria che varia da tappa a tappa, partendo da circa 200 metri slm di Lovere per arrivare a circa 1300 metri slm di Ponte di Legno.

Il senso del Cammino, che ripercorre la leggenda di Carlo Magno, ci porta verso le montagne: partendo da Lovere si segue la destra orografica del fiume Oglio fino al centro di Boario Terme, dove attraversando il paese si passa sulla sinistra orografica, per poi tornare sul versante destro da Edolo fino a Ponte di Legno.

Il Cammino prende il nome da una leggenda del XV secolo che narra il passaggio del sovrano in Valle Camonica. Carlo Magno attraversando tutta la valle, conquista i castelli dei signori locali costringendoli alla conversione. Per celebrare le sue vittorie il sovrano fa costruire numerose chiese, a volte sopra i ruderi dei castelli precedentemente distrutti.

 

MANGIARE IN VAL CAMONICA

Il Casoncello, una sorta di raviolo che trova in Valle Camonica una collocazione del tutto particolare.

Le piode, gnocchi di patate crude. 

Le Migole, in dialetto briciole, sono un piatto a base di farina di castagne. Il piatto è una sorta di polenta fatta con farina di castagne e di grano saraceno alla quale si aggiunge burro oppure panna in alcune varianti. 

Il Cuz, più che una pietanza, è un modo di conservare la carne tipico. Si tratta di una sorta di spezzatino di carne ovina.

I Gnoc de la cia, in dialetto gnocchi con la coda, prelibato piatto a base di farina e peruc (spinacio selvatico).

 
 

QUOTA: 535€

COMPRENDE

  • Guida Escursionistica

  • Organizzazione e Servizio di Segreteria ed iscrizione al viaggio

  • tutti i pernottamenti in camera doppia/matrimoniale

  • tutte le colazioni 

  • 1 credenziale del pellegrino

  • assicurazione medica per infortuni durante il trekking

NON COMPRENDE

  • viaggio di a/r per Lovere e da Ponte di Legno

  • i pranzi al sacco

  • tutto quanto non indicato non espressamente indicato sotto la voce "comprende"

  • assicurazione annullamento viaggio (può essere stipulata al momento dell'iscrizione al viaggio richiedendo una quotazione a parte)

 

LA GUIDA: GABRIELE FERRERI

"Suo figlio viaggerà molto” disse un giorno un’indovina a mia madre.
Non so se il viaggio facesse già parte del mio destino o se la cosa mi piacque a tal punto dal volerla realizzare ma tant’è che, dopo aver relegato la mia passione alle sole ferie aziendali, cammino per professione dal 2015 perché prima, come spesso si sente dire al giorno d’oggi, “facevo tutt’altro”!
Dalle quattro mura di un ufficio ad una stanza a cielo aperto, dalla città alla montagna, oggi accompagno le persone in esperienze di cammino con la convinzione che rappresentino vere e proprie esperienze di “vita in miniatura”.
Amo raccontare dei miei viaggi attraverso la scrittura, la fotografia e i video.
Mi potete trovare a camminare alla scoperta dei luoghi vicino a casa (Piemonte, Liguria, Toscana, Abruzzo, Trentino) o di quelli un po’ più lontani come il Portogallo, l’Irlanda, la Scozia e la Slovenia e..

TREKKILANDIA

VIAGGIATORI PER PASSIONE, GUIDE PER PROFESSIONE, ALLEGRI PER NATURA.

Trekkilandia è una rete di 9 guide indipendenti che organizzano Tour Naturalistici, Viaggi a Piedi e Viaggi Trekking in Italia e nel Mondo

TUTTI I NOSTRI VIAGGI SONO REGOLARMENTE COPERTI DA AGENZIA VIAGGI/TOUR OPERATOR DA

MALD'AVVENTURA di GIUSEPPE GAIMARI 

Licenza 1227
P.I.V.A 01912530498
Rc Professionale Allianz
Polizza n: 500598394

NATURATOUR T.O. di FRANCESCA ULUHOGIAN
Numero REA: PI - 197416
Licenza n. 11901 del 19/09/2018
Indirizzo Sede: Via Cristoforo Colombo, 6 - 56010 - Vicopisano - PI
Indirizzo PEC: francesca.uluhogian@pec.it
e-mail: info@naturatour.it
P.iva: 02213790344

PER INFORMAZIONI

trekkilandia@gmail.com