Le foreste casentinesi con le ciaspole

Trekking con le ciaspole

3 giorni e mezzo - 21/02 - 24/02

Casentino, terra di eremiti, pellegrini, uomini dei boschi ma soprattutto di natura lussureggiante e selvaggia. All’ombra di antichi castagni, abeti bianchi e faggi centenari percorreremo nel freddo ed ovattato silenzio invernale sentieri densi di storia e di testimonianze di antiche usanze e tradizioni. Scopriremo la Toscana più autentica con le sue colline, i suoi monti e la sua gente ma anche con i suoi angoli suggestivi e sconosciuti. Il ritrovo sarà il giovedì sera al fine di poter godere al massimo, nei tre giorni successivi, dello spettacolo naturale di questa zona. Il primo giorno si effettuerà un percorso ad anello, con zaino leggero, nella zona dell’eremo e del monastero di Camaldoli, i successivi  fino a Poggio Scali e il monte Falco, autentico balcone sulle colline romagnole e la pianura padana.

328 4948656

Scrivici 

IL VIAGGIO NELLE FORESTE CASENTINESI CON LE CIASPOLE IN BREVE:

Tipologia: Stanziale

Durata: 3gg e mezzo/3notti

Trasporto bagagli: SI 

Tipo di zaino:  giornaliero

Partecipazione cani: no

Difficoltà del cammino: Medio

Giorni di cammino: 3

Ore di cammino al giorno: 5-6

Motivo della difficoltà: ciaspolate di media difficoltà.

Adatto come prima esperienza di cammino: No

Tipologia di struttura: Rifugio e albergo

Tipo di alloggio: camere multiple con letti a castello in rifugio dove serve il sacco lenzuolo; camera multipla con bagno in albergo

Bagni: in comune

Pasti: Cene e colazioni in mezza pensione pranzi al sacco.

Possibilità di singola: SI 

 

Supplemento singola: da concordare in base alla disponibilità delle strutture ricettive.

QUESTO VIAGGIO NEL SUO INSIEME E':

Due Ditoni.png

2 DITONI

 

IL PROGRAMMA

22/02 - 1° GIORNO -  Rif.Asqua (rifugio) 

 

Ritrovo nel pomeriggio e cena presso il nostro rifugio. Breve passeggiata notturna.

23/02 - 2° GIORNO  -  Rif.Asqua - Eremo Camaldoli - Monastero di Camaldoli- Rif.Asqua 

Dislivello: + 650 m;  - 650 m - Ore di cammino: 6

Escursione ad anello partendo dal Rifugio, rimarremo nello splendido ambiente naturale del parco immergendoci nella spiritualità di questi luoghi toccando l'Eremo e il Monastero di Camaldoli. 

 

24/02 - 3° GIORNO  - Rif.Asqua - Passo Calla - Poggio Scali - Campigna  

Dislivello: + 700 m;  - 650 m - Ore di cammino:  6 

Lasceremo il Rifugio per raggiungere il Passo da cui per il crinale raggiungeremo il panoramico Poggio Scali e poi per il versante romagnolo al confortevole albergo che ci ospiterà per la cena e la notte successiva.

25/02 - 4° GIORNO - Campigna - M.Falco - Passo Calla  

Dislivello: + 750 m;  - 400 m  - Ore di cammino: 5

Ultimo giorno con splendida salita alla vetta più elevata dell'intero Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Saluti e rientro.

 

Tutte le ulteriori informazioni sul viaggio sono sul PROGRAMMA DETTAGLIATO in PDF.

 

LA REGIONE

Il Parco nazionale delle Foreste Casentinesi è sicuramente, dal punto di vista naturalistico, una delle aree forestali più pregiate d’Europa, il cui cuore è costituito dalle Foreste Demaniali Casentinesi, al cui interno si trova la Riserva Naturale Integrale di Sasso Fratino, istituita nel 1959. È anche un territorio con centri abitati ricchi di storia e di testimonianze artistiche e architettoniche, che si offrono al visitatore in una meravigliosa cornice naturale, ricca di flora e di fauna, tra cui spicca la più importante popolazione di lupo dell’Appennino settentrionale, nonché l’eccezionale presenza di cinque specie di ungulati: cinghiale, capriolo, daino, cervo e muflone.

Ci sono all’interno del Parco due poli di grande fascino ed importanza spirituale: il Santuario della Verna e l’Eremo di Camaldoli. Il Parco comprende un’area nella quale l’uomo ha sempre vissuto e lavorato, ed è questo il motivo della presenza dei numerosi ruderi e borghi abbandonati nel suo territorio. A causa del massiccio esodo che si è verificato a partire dal secondo dopoguerra, il numero degli attuali abitanti del Parco è ridotto a circa 1.500 persone. 

IL VIAGGIO

Trekking con le ciaspole nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Casentino, terra di eremiti, pellegrini, uomini dei boschi ma soprattutto di natura lussureggiante e selvaggia. All’ombra di antichi castagni, abeti bianchi e faggi centenari percorreremo nel freddo ed ovattato silenzio invernale sentieri densi di storia e di testimonianze di antiche usanze e tradizioni. Scopriremo la Toscana più autentica con le sue colline, i suoi monti e la sua gente ma anche con i suoi angoli suggestivi e sconosciuti. Il ritrovo sarà il giovedì sera al fine di poter godere al massimo, nei tre giorni successivi, dello spettacolo naturale di questa zona. Il primo giorno si effettuerà un percorso ad anello, con zaino leggero, nella zona dell’eremo e del monastero di Camaldoli, i successivi con percorsi panoramici fino a Poggio Scali e il monte Falco, autentico balcone sulle colline romagnole e la pianura padana. 

 

IL CAMMINO

Si cammina con le ciaspole su percorsi battuti oppure su neve fresca su stradine forestali mulattiere e sentieri mai particolarmente ripidi se non su brevi tratti. 

 
 

MANGIARE E DORMIRE NEL PARCO NAZIONALE DELLE FORESTE CASENTINESI

Pernottamenti in camere multiple con la formula della mezza pensione in Rifugio e in albergo a tre stelle. Cene e colazioni abbondanti con piatti tipici come acqua cotta, scottiglia, biscotti con farina di castagne. Pranzi al sacco acquistati in struttura e alimentari.

 

LA QUOTA COMPRENDE

€ 385  a persona 

Comprende: organizzazione del viaggio, guida ambientale escursionistica,  assicurazione, la mezza pensione in Rifugio e albergo 3 stelle in camere multiple. Tutti i trasporti in pulmino privato. IVA.

LA QUOTA NON COMPRENDE: il viaggio per raggiungere il punto di ritrovo e il ritorno, i pranzi al sacco o in rifugio, le bevande e gli extra durante le cene. 

DIREZIONE TECNICA

Direzione tecnica a cura di: 

Pitti Viaggi S.r.l.
Via Italia, 12
52026 Castelfranco Pian di Scò (AR)
P. IVA 00910140516
Ass. RCT SAI M0404117104

 

Maurizio Barbagallo

Dal 2005 organizzo e accompagno viaggi a piedi nella natura. Ho lavorato con associazioni e tour operator leader nel settore. Ogni anno cerco di migliorare i percorsi e l’ospitalità. Le “mie zone” vanno dal Piemonte dove sono nato, alla Toscana dove vivo, alla Corsica alle Dolomiti e molte altre. Sono felice di aver dato il mio contributo alla crescita delle piccole economie locali delle strutture ricettive che ci accolgono. Ho imparato tanto dalle persone che ho accompagnato nei viaggi. Ogni gruppo è diverso e mi appassionano le dinamiche che accadono durante un trekking.

TREKKILANDIA

VIAGGIATORI PER PASSIONE, GUIDE PER PROFESSIONE, ALLEGRI PER NATURA.

Trekkilandia è una rete di 9 guide indipendenti che organizzano Tour Naturalistici, Viaggi a Piedi e Viaggi Trekking in Italia e nel Mondo

TUTTI I NOSTRI VIAGGI SONO REGOLARMENTE COPERTI DA AGENZIA VIAGGI/TOUR OPERATOR DA

MALD'AVVENTURA di GIUSEPPE GAIMARI 

Licenza 1227
P.I.V.A 01912530498
Rc Professionale Allianz
Polizza n: 500598394

NATURATOUR T.O. di FRANCESCA ULUHOGIAN
Numero REA: PI - 197416
Licenza n. 11901 del 19/09/2018
Indirizzo Sede: Via Cristoforo Colombo, 6 - 56010 - Vicopisano - PI
Indirizzo PEC: francesca.uluhogian@pec.it
e-mail: info@naturatour.it
P.iva: 02213790344

PER INFORMAZIONI

trekkilandia@gmail.com