trekking in armenia

Armenia: gli immensi altopiani e i monasteri - trekking in tenda

12 giorni - 14/07 - 25/07

L' Armenia, una Nazione ricca di storia e di natura, un popolo messo alla prova dagli eventi ma che ha mantenuto una dignità e un'accoglienza meravigliosa. I miei nonni, armeni in Turchia, venuti in Italia nei primi del '900 che hanno tramandato l'amore per l'Armenia a mia zia, mancata purtroppo nel 2016 che a sua volta mi ha passato la voglia di conoscere questa terra e la voglia di farla conoscere a voi. Conosceremo le loro abitudini, il loro cibo, l'immensità degli altopiani con i pastori in transumanza, i monasteri e il grande Monte Ararat, un tempo armeno ma attualmente in territorio turco e una storia malinconica ma fantastica. Vivremo per 6 giorni sugli altopiani, in tenda circondati dalla bellezza e dal quel cielo senza fine.

339 3670805

Scrivici 

 

IL PROGRAMMA

LA REGIONE

 


L'Armenia è una terra vulcanica, estesa come il Piemonte e la Liguria insieme, è un altopiano su 1800 mt di media, senza sbocchi sul mare che culmina con il monte Aragatz a quota 4.090. 
Spazi immensi, fiori, pastori, agricoltura, pietre, coni vulcanici, gente accogliente, tradizioni e ancora storia e chiese e monasteri....tutto questo è Armenia.

L'Armenia si trova in Asia, confina a nord con la Georgia, a est con l'Azerbaijan, a sud con l'Iran e ad ovest con la Turchia. Si sviluppa su una superficie di circa 30.000 kmq.
Il clima è continentale. L'inverno è molto freddo e con precipitazioni scarse, la stagione sciistica va da gennaio a febbraio. In primavera e autunno le temperature sono gradevoli e sono le stagioni più favorevoli, soprattutto settembre-ottobre, con brezze balsamiche e notti fresche; maggio è il mese più piovoso dell'anno. L'estate si presenta calda e secca, ma non senza temporali.

Capitale :

Yerevan (1.267.600 abitanti, 1.462.700 abitanti nell'area metropolitana)

Moneta :

Dram Armeno (AMD); 1 Euro = 582 Dram (a gennaio 2018)

Fuso orario :

GMT+4: +3h (rispetto all'ora solare italiana); +3h (rispetto all'ora legale italiana)

Elettricità:
220V 50Hz. Spine di tipo C (europea a 2 poli)

La capitale dell' Armenia è Yerevan, in armeno Erevan, e si trova a circa 3000 km dall'Italia. 
L' Armenia o Hayastan in armeno, si trova nel caucaso, al confine fra Europa ed Asia ma per la sua storia e la sua cultura viene considerata europea. È un paese a grandissima maggioranza Cristiana, contraddistinto da un bassissimo livello di criminalità, in cui il turismo è molto sviluppato e ben organizzato. Yerevan rappresenta inoltre un punto di riferimento culturale ed economico per l'intera area geografica. 
I rapporti con l'Italia e gli Italiani sono assai privilegiati sia dal punto di vista economico, ci sono infatti molte società italiane che investono e lavorano in Armenia, che turistico, visto l'enorme afflusso di turisti italiani che avviene ogni anno. 

IL VIAGGIO

Il nostro viaggio avrà due momenti di visita, all'inizio e alla fine del viaggio.
Il primo giorno sarà di viaggio, generalmente gli aerei partono la sera e volano di notte arrivando la mattina presto.
L'ultimo giorno gli aerei partono molto presto la mattina tornando in Italia in mattinata con orario italiano.

Il nostro viaggio avrà due momenti di visita, all'inizio e alla fine del viaggio.
Durante i 6 giorni centrali saremo invece sugli altopiani, il bagaglio verrò trasportato da mezzi a motore, spesso vecchie jeep russe mentre noi cammineremo con uno zainetto giornaliero. Verranno utilizzate anche guide locali, una scelta pensata per poter portare ancora più sostegno e lavoro a questa terra. Ci sarà tempo per chi vorrà meditare, leggere un libro, disegnare o fare acquerelli immersi nella natura a fine giornata.

Cammineremo tra i 2500 e i 3500 in media raggiungendo cime di 3600 e 3900 mt. Ovviamente questa altitudine si fa sentire sul fiato e sulle gambe, ci sono alcuni dislivelli che in condizioni normali non richiederebbero sforzo che qui invece si traducono in una bella fatica!

I pastori che incontreremo saranno cordiali, stanno lavorando portando mucche e pecore ai pascoli alti una volta sciolta la neve, e qualcosa ancora troveremo.

L'acqua verrà presa da alcune sorgenti, poche le possibilità di lavarsi, un lago decisamente freddo e un ruscello a 4° gradi.

Sarà una bella avventura, per persone molto adattabili.
 

 

1° giorno - Partenza
Partenza verso sera da aeroporto da concordare. Notte in aereo.

2° giorno: Yerevan
Trasferimento dall'aeroporto di Yerevan in albergo. 
Riposo in hotel. Visita in pulmino alla città e visita al Museo di Storia, pranzo al ristorante. 
Visita al Matenadaran, la più importante biblioteca d’Armenia e depositaria degli antichi
manoscritti. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: Il Lago Sevan (4/5 km , disl 400 mt)
Colazione e trasferimento fino al lago. Passeggiata nella penisola con visita al Monastero del IX-XIII sec e al campo di croci di pietra (Khachkars, IX -XVII sec.) di Noraduz. 
Pranzo al sacco. Ancora un piccolo trasferimento e poi inizio del cammino. 
Pernottamento in tenda vicino al villaggio di nomadi di Batikyan (2.700mt) e cena al campo tenda. Possibile visita ai pastori per assaggiare formaggio e yogurt locali.

4° giorno: Verso il lago di Nazeli (13 km , disl. 750mt)
Si risale un'ampia valle fino ai piedi dell'Azhdahag, dove ci fermiamo per la notte (3100m) presso le rive del lago del cratere vulcanico.
Pranzo al sacco lungo il cammino. 
Pernottamento in tenda e cena da campo.

5° giorno: La cima dell' Azhdahag, 3.597 m (12km, disl. 700 mt)
Si risalgono le pendici rosse del cono vulcanico fino alla cima. 
Pranzo al sacco. Si prosegue verso il Karmir-sar (3510 m), e, ad anello, si
torna al campo della sera precedente. Pernottamento in tenda e cena al campo.

6° giorno: Lo Spitakasar e l'ossidiana 3555m (15 Km disl. 550 mt)
Si prosegue salendo dolcemente sulla bellissima montagna di ossidiana, con i suoi riflessi grigiastri. Scendiamo attorno ad un enorme cratere vulcanico arrivando alla fonte freddissima di Shakhbulak. 
Pranzo al sacco
Pernottamento in tenda e cena al campo.

7° giorno: Le antiche incisioni rupestri (12 km disl. 210mt)
Riprendiamo il cammino verso il monte Paytasar poi scendendo lungo la valle, piena di incisioni
rupestri datate tra il VII e il II millennio a.C. Passeremo vicino ad un lago artificiale famoso per la sua antica stele di pietra.
Pranzo al sacco.
Pernottamento in tenda e cena al campo

8° giorno: l monastero nella roccia di Geghard, il Tempio di Garni (13 km dislivello in discesa 600mt)
Tra altopiani e campi incolti ci dirigiamo verso il Monastero di Gerhard passando dal Monte Yerakatar dal quale si gode di una splendida vista sul monastero.
Pranzo a Garni. 
Arrivati al termine del percorso il pullman privato ci porterà all'incredibile monastero di Geghard e visita al monastero scavato nella roccia depositario della lancia che ferì il costato di Cristo. Proseguiamo per il tempio pagano di Garni,  dopo la visita rientro a Yerevan.
Cena e pernottamento in hotel.


9° giorno: l'Aragats la cima più alta d'Armenia, 4.095mt (8 km, disl. 700 mt)
Colazione in albergo e partenza per la cima dell'antico vulcano, saliremo la punta sud fino a 3.897mt, godendoci uno spettacolo unico.
Rientro a Yerevan.

Cena in un locale tipico di Yerevan. Pernottamento in hotel.

10° giorno: Yerevan
Colazione e visita al complesso di Etchmiadzin 303 d.c., sede del Vaticano Armeno, con la più antica Cattedrale armena, visita alle chiese di St. Gayane e St. Hripsime VII-X sec a.C., al Tempio di Zvartnots.
Pranzo al ristorante
Visita al monumento e al museo del Genocidio Armeno.
Cena libera a Yerevan. Pernottamento in hotel.

11° giorno:
GIORNATA LIBERA per la città per lo shopping e visitare i mercati tipici
Pranzo e cena liberi ( spesso andiamo a visitare la fabbrica del famoso Cognac Armeno, molto consigliato)

 

12° giorno:

Trasferimento all'aeroporto e partenza in mattinata.

 

IL CAMMINO

In Armenia non ci sono veri sentieri, quindi cammineremo con zainetto giornaliero lungo carraie e prati, i dislivelli non sono eccessivi ma l'altitudine ha i suoi effetti sul fiato.
C'è una forte escursione termica tra il giorno e la notte, in tenda si possono raggiungere 4/12 gradi mentre di giorno anche 20/25 con un sole molto forte. In città invece possono esserci anche 40 gradi.

 

MANGIARE DORMIRE

Quando saremo in città dormiremo in albergo e avremo le cene incluse.

Sugli altopiano avremo un cuoco che ci farà panini a mezzogiorno e un piatto caldo la sera cucinando con una cucina da campo.
E' possibile portarsi i propri piatti e bicchieri di metallo o plastica, poca l'acqua per lavarli.

Per la mattina caffè liofilizzato e tè ci scalderanno più formaggi marmellate, pane, yogurt

La cucina armena è basata su piatti semplici e legati alla tradizione. Gli ingredienti più utilizzati, sempre freschi e genuini, sono quelli di facile reperimento, come carne, verdura, uova e latte

Il piatto tipico più diffuso è senz'altro il khorovats, ovvero gli spiedini di carne alla griglia che sono sempre serviti con il pane lavash, una sottile sfoglia cotta in uno speciale forno interrato, che avremo la fortuna di vedere.

Assolutamente da non perdere, il celeberrimo Cognac armeno, bevuto da tutti i potenti del mondo, e i distillati a base di frutta. 

La frutta, sia fresca che secca, è sempre presente nelle tavole armene.

Il melograno e l'albicocca sono molto amati, tanto da essere diventati un simbolo della nazione.
I formaggi dei territori montani, sono buonissimi così come il famoso Mazun, yogurt acido arricchito con coriandolo..

 

LA QUOTA COMPRENDE

QUOTA: 1350,00 EURO

 

Compreso nel prezzo

- 5 Pernottamenti in albergo H*** in Yerevan in camere doppie (suppl. singola 25 euro solo in albergo)

-  5 Pernottamenti in tende doppie durante il trekking (no singole)

- Tutte le colazioni, pranzi e cene fino al 9° giorno
- 10° giorno: colazione e pranzo
- bus privato a disposizione per tutto il tour
- tutte le entrate ai musei come da programma
- guida escursionistica e turistica italiana di origini armene

- guida turistica armena in lingua italiana nei musei

- guida escursionistica armena in lingua inglese
- Assicurazione medico/bagagli
- iva

Non compreso nel prezzo
- volo aereo da/per l'Armenia

- cena e pernottamento del primo giorno (a seconda degli aerei si passa in aereo)
- 2 cene del 10° e pranzo e cena del 11° giorno.

- Eventuale visita e degustazione alla storica Fabbrica di Cognac Armeno (circa 10 euro)

- Supplemento singola (25 euro)
- transfer da aeroporto/hotel se a orari diversi da quelli della guida.

- gli acquisti personali
- quanto non espressamente scritto in "Compreso nel prezzo".

- Assicurazione annullamento viaggio 

COPERTURA TECNICA

Copertura tecnica a cura di:

Naturatour T.O. di Francesca Uluhogian
Numero REA: PI - 197416
Licenza n. 11901 del 19/09/2018
Indirizzo Sede: Via Cristoforo Colombo, 6 - 56010 - Vicopisano - PI
Indirizzo PEC: francesca.uluhogian@pec.it
e-mail: info@naturatour.it
P.iva: 02213790344

 

COSA DICONO I PARTECIPANTI

Cinzia - Trekking Armenia 2019

Trekking in Armenia. Dopo sei mesi scrivo la recensione perchè guardando le foto nei giorni scorsi mi sono trovata ad emozionarmi ancora.
Prima cosa da fare prima di iscriversi a questo trekking: cercare Armenia sull'atlante. Seconda cosa : iscriversi.
L'Armenia è bellissima, è tutto ciò che non ti aspetti. 
Il trekking sull'altipiano è stupendo, si cammina su prati fioriti e poco dopo sulla neve,e poi sulla roccia vulcanica e tutto in una giornata! Il cuoco del campo Andrey ci ha sfamato con manicaretti che solo i ristoranti han eguagliato. 
La storia dei monasteri ti avvolge con il suo mistero
La città Herevan mi ha meravigliato, è piacevole passare la giornata libera per i suoi mercati e le sue strade. Si mangia benissimo, credo di non aver mai mangiato così bene in nessun viaggio. 
Gli Armeni un popolo che vuole riscattarsi dal suo passato.
Francesca è la guida che vale la pena di conosce tra la sua gente, vi farà emozionare con le sue storie.
E' un trekking che straconsiglio,
Mi son divertia un sacco.

Francesca Uluhogian

Sono ormai 20 anni che svolgo con passione questo splendido lavoro, con i ragazzi delle scuole, con i turisti italiani e stranieri e continuo a rimanere affascinata dalla natura che ho visto centinaia di volte ma che risulta diversa ogni volta, con la sua forza, la sua vitalità, i suoi colori, i suoi mutamenti e la sua immensa, meravigliosa tranquillità che se ti lasci andare ti trasporta lontano, magari a pochi passi dalle città, ma così distante nelle sensazioni.

La voglia di fare partecipi gli altri di questo universo così particolare al quale spesso le persone non fanno caso credo sia il motore principale che muove una guida, riuscire a far comprendere le spettacolari particolarità della natura, le relazioni tra l’uomo e il territorio e far emozionare di fronte ad una semplice espressione della natura credo sia ciò che più ci può ripagare e soddisfare nel nostro lavoro.

LINK UTILI

Libri: Gli Armeni - Gabriella Uluhogian - Ed. Il Mulino

- i 40 giorni del Mussa Dagh

TREKKILANDIA

VIAGGIATORI PER PASSIONE, GUIDE PER PROFESSIONE, ALLEGRI PER NATURA.

Trekkilandia è una rete di 9 guide indipendenti che organizzano Tour Naturalistici, Viaggi a Piedi e Viaggi Trekking in Italia e nel Mondo

TUTTI I NOSTRI VIAGGI SONO REGOLARMENTE COPERTI DA AGENZIA VIAGGI/TOUR OPERATOR DA

MALD'AVVENTURA di GIUSEPPE GAIMARI 

Licenza 1227
P.I.V.A 01912530498
Rc Professionale Allianz
Polizza n: 500598394

NATURATOUR T.O. di FRANCESCA ULUHOGIAN
Numero REA: PI - 197416
Licenza n. 11901 del 19/09/2018
Indirizzo Sede: Via Cristoforo Colombo, 6 - 56010 - Vicopisano - PI
Indirizzo PEC: francesca.uluhogian@pec.it
e-mail: info@naturatour.it
P.iva: 02213790344

PER INFORMAZIONI

trekkilandia@gmail.com