TrEKKING IN PERU'

Trekking in Perù dalla Valle del Lares, attraverso le Montagne Arcobaleno al Circuito Ausangate

15 giorni    25/07 - 08/08

Il trekking in Perù è un viaggio in equilibrio tra i siti dell'UNESCO quali la città imperiale di Cuzco, la Valle Sacra degli Inca, le rovine di Machu Picchu; ed aree meno frequentate come la bellissima Valle del Lares ed i sentieri remoti attorno al massiccio dell'Ausangate e alle Montagne Arcobaleno.

339.5675637

Scrivici 

IL VIAGGIO IN PERU' IN BREVE

Tipologia: Itinerante, Trekking, Storia e Archeologia

Durata: 15gg/14notti

Gruppo: Min.6 - Max.8

Trasporto bagagli: Si

Tipo di zaino: Giornaliero (35/40l durante il Trekking)

Volo dall'italia incluso: No

Difficoltà del cammino: Medio per la lunghezza e i dislivelli delle tappe/ Difficile per la quota in cui si sviluppa il trekking

Giorni di cammino: 3+5

Ore di cammino al giorno: 5-8

Motivo della difficoltà: Altitudine, Aria Rarefatta

Adatto come prima esperienza di cammino: No

Passaporto e Visti: passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di ingresso nel paese; visto non necessario con permanenza inferiore ai 90 giorni

Vaccinazioni Obbligatorie: Nessuna

Strutture durante il Viaggio: Piccoli Alberghi, B&B, Ostelli

Strutture durante il Trekking: Tende 3 Stagioni per 2 Persone  

Pasti durante il Viaggio: Pranzi e Cene Libere presso Ristoranti o Trattorie Locali

Pasti durante il Trekking: Colazione, Pranzo freddo e Cena calda preparata dallo staff e servita nella tenda comune

Possibilità di singola:

Supplemento singola: 210€

QUESTO TREKKING NEL SUO INSIEME E':

senza difficoltà tecniche con tappe di media lunghezza e dislivelli mai superiori ai 700m, sebbene l'itinerario del trekking si sviluppi a quote superiori ai 4000mslmm. Si pernotta in tenda da 2 persone e ci si porta appresso uno zaino giornaliero.

3 Ditoni.png

3 DITONI

 

IL PROGRAMMA

1° GIORNO: LIMA - CUZCO 

Volo + Transfer in Albergo

Dopo l’arrivo all'aeroporto internazionale di Lima ci aspetterà un breve scalo prima del volo nazionale verso la città imperiale del Cuzco. Qui ci sarò io ad accogliervi e a darvi il benvenuto, trasferimento in hotel e relax. Nel pomeriggio avremo modo di familiarizzare con le strette stradine acciottolate, le piazze con le cattedrali coloniali ed i colorati mercati, nonché con l’altitudine che ci aspetterà durante le successive due settimane di viaggio.

2° GIORNO: VISITA DI CUZCO 

Giornata intera dedicata alla scoperta a piedi della città di Cuzco, Inizieremo riunendoci attorno alla Plaza de Armas circondata da edifici coloniali, la Cattedrale e la Chiesa dei Gesuiti; dedicheremo la mattinata alla visita del museo Inka, per poi pranzare in qualche piccolo risotrante locale. Dopodiché ci sposteremo verso l’antico tempio del Qorikancha trasformato successivamente dagli spagnoli in un convento, per terminare infine la nostra giornata con la visita del mercato e della Cattedrale della città.

3° GIORNO: ALLA SCOPERTA DELLA VALLE SACRA 

Partiamo la mattina presto diretti alla Valle Sacra degli Inca, superiamo le colline che circondano Cuzco per scendere verso il fiume Vilcanota e raggiugere Pisaq, la nostra prima fermata. Il villaggio attuale è famoso soprattutto per il mercato locale e per il magnifico albero pisanay che colora la piazza principale; mentre le rovine si trovano sul fianco della collina che domina la valle sacra.

Dopo aver visitato il sito archeologico scenderemo in paese lungo i terrazzamenti per il pranzo, e successivamente rientreremo a Cusco fermandoci a visitare la fortezza di Sachsayhuaman dalla quale sarà possibile scendere a piedi verso l'hotel.

4° GIORNO: CIRCUITO LARES, QUISHUARANI - CUNCANI 

11km - Dislivello: +700m/-650m - Ore di cammino: 5-6

Lasceremo Cuzco la mattina presto per dirigerci nuovamento verso la Valle Sacra, passando Pisaq e risalendo fino al villaggio quechua di Quishuarani nel quale faremo conoscenza dei mulattieri che ci accompagneranno nei prossimi giorni. Partendo da quota 3700m circa inizieremo a risalire lungo una stretta vallata fino al passo di Huilquijasa (4400m circa) al di sotto del quale ci aspettano delle meravigliose lagune turchesi adagiata tra i pascoli di lama e alpaca. Dopo la pausa pranzo scendiamo verso il villaggio di Cuncani situato poco sopra i 3800m dove passeremo la notte e dove potremo farci una prima idea di come ancora funzioni la vita nelle Ande Peruviane.

5° GIORNO: CIRCUITO LARES, CUNCANI - P'ACCHAYOC 

14km - Dislivello: +1000m/-1300m - Ore di cammino: 7-8

Da villaggio in cui abbiamo passato la notte iniziamo una progressiva salita in direzione sud lungo una valle che ci porta ad attraversare il passo più alto di questo primo percorso, l'Abra Pumahancajasa (4780m) e una volta superata la forcella scendiamo attraverso la puna fina a raggiungere una bellissima zona di keunales (polylepis sp.) dove ci fermiamo a pranzare. Dopo la pausa continuiamo a scendere verso il fiume Vilcanota fino a raggiungere il villaggio di P'cchayoc dove troveremo le tende montate e ci potremo rilassare con un ottima cena preparata dal nostro Cesar!

6° GIORNO: CIRCUITO LARES, P'ACCHAYOC - PUMAHUANCA 

5km - Dislivello: -400m - Ore di cammino: 2-3

Giornata corta oggi nel Lares dato che dopo aver raggiunto la strada dove ci aspetta il nostro mezzo, verremmo poi traslati nel paese di Ollantaytambo in cui avremo anche modo di visitare l'omonimo sito archeologico per poi raggiungere un bel letto ed una meritata doccia calda. All'indomani si parte verso il sito archeologico più importante del Sudameric, Machu Picchu!!

7° GIORNO: LA CITTA' PERDUTA DEGLI INCA 

Saliamo sul treno che viaggiando lungo il fiume ci condurrà ai piedi della montagna dove si nascondono le rovine della più conosciuta città degli Incas. Dalla giungla saliremo in bus verso l’entrata del sito archeologico, dove inizieremo immediatamente il nostro trekking verso la montagna Machu Picchu (in quechua montagna antica); l’ascesa sarà resa difficile dal caldo opprimente, tuttavia lo sforzo sarà ripagato dalla bellissima vista della cittadella nascosta tra le anse del Vilcanota. Pranzo a sacco sulla cima e poi discesa verso le rovine principali dove dedicheremo un paio d’ore di visita guidata alla città, prima di scendere a piedi/bus verso Aguas Calientes e rientrare nuovamente in treno ad Ollantaytambo.

8° GIORNO: L'INCREDIBILE AGRICOLTURA INCAICA, MORAY E MARAS 

Oggi rientreremo tranquillamente in furgoncino verso Cuzco completando il giro della Valle Sacra e visitando il sito archeologico di Moray, particolare per i suoi terrazzamenti circolari concentrici, e le saline di Maras; senza tralasciare ad inizio mattinata la visita della cittadella di Ollantaytambo con le sue imponenti mura ciclopiche ed i bellissimi terrazzamenti

9° GIORNO: CIRCUITO AUSANGATE, PUQAMAYO - PUQAHUIQO 

10km - Dislivello: +400m - Ore di cammino: 3,5-4

Lasceremo Cuzco la mattina presto per dirigerci verso sud-est raggiungendo il villaggio di Pitumarca e proseguendo poi verso l’interno della valle fino a raggiungere il punto di partenza del nostro trekking. Qui faremo conoscenza dei nostri compagni di avventura (mulattieri, cavalli e cuochi) e da quota 4100m slmm circa inizieremo a risalire la vallata tra campi coltivati e verdeggianti pascoli di alpaca e lama. Dopo un paio d'ore ci fermeremo per il pranzo per poi proseguire tra le striature rosse dell'ematite e i verdi bofedales fino a raggiungere quota 4500m circa dove accampemeremo su uno spiazzo erboso.

10° GIORNO: CIRCUITO AUSANGATE, PUQAHUIQO - ALCATAURI 

13km - Dislivello: +580m/-280m/+250m/-400m - Ore di cammino: 5-6

Un paio d’ore di salita lungo una valle dalla scarsa vegetazione ma molto scenica da cui si apprezzano le colorazioni di arenaria rossastra fintanto che si raggiunge il Cerro Vinicunca (5070m slmm) noto anche con il nome di Cerro Arcoiris ovvero montagna arcobaleno per le strisce multicolore che ne adornano le pendici settentrionali. Avremo modo di goderci del paesaggio singolare in completa solitudine prima che le orde di turisti raggiungano il luogo. Da questo punto si scende lungo una vallata costeggiando le lagune di Surine dove è previsto il pranzo e successivamente si ascende il terzo passo della giornata, Abra Warmisaya (4980m slmm) oltre il quale troveremo il secondo campeggio del nostro trekking: Alcatauri a 4600m circa. Giornata lunga ed intensa ma ricca di colori e paesaggi unici delle Ande.

11° GIORNO: CIRCUITO AUSANGATE, ALCATAURI - AUSANGATECOCHA 

8km - Dislivello: +300/-150m, +150/-250m - Ore di cammino: 5-6

Durante il nostro terzo giorno iniziamo ad avvicinarci all’imponente mole dell’Ausangate situato verso nord. Colazione, pronti e via per un’atra ascensione verso il passo Pumaqocha (4930m slmm) dal quale potremmo ammirare in tutto il loro splendore le tonalità di azzurro delle lagune Pukacocha e Jatuncocha situate nel versante sudoccidentale del massiccio. Dal passo proseguiremo, perdendo un po’ di quota, verso est scavalcando successivamente un’altra sella risalanedo verso l'Abra Apacheta per poi scendere verso il terzo campeggio adagiato ai piedi della laguna turchese Ausangatecocha, alla base del passo che ci aspetta all’indomani. Oggi pomeriggio ci dedicheremo alla pesca di trote nel lago che se saremo fortunati il nostro abile cuoco preparerà fritte o arroste alla sera.

12° GIORNO: CIRCUITO AUSANGATE, AUSANGATECOCHA - JAMPA 

16km - Dislivello: +400/-600m - Ore di cammino: 7-8

Passata la notte ci prepariamo a salire il passo del Palomani (5070m slmm) dalla cui cima potremo apprezzare la mole dell’Ausangate e degli altri picchi innevati che lo circondano; scenderemo poi lungo la valle la Pampa Jatumpata per iniziare a risalire lentamente il torrente lungo il quale potremo osservare piccoli gruppi di vigogne pascolare lungo i pendii delle montagne. Il quarto campeggio Jampa è situato a 4650m slmm.

13° GIORNO: CIRCUITO AUSANGATE, JAMPA - PACCHANTA 

17km - Dislivello: +350/-700m - Ore di cammino: 6-7

Ultimo passo del nostro circuito, il Qampa pass (4980m slmm) e poi una lunga discesa verso il villaggio di Pacchanta presso il quale troveremo ad accoglierci gli abitanti locali e delle rilassanti pozze termali. Manca poco per tornare alla civiltà!!

14° GIORNO: CIRCUITO AUSANGATE, PACCHANTA - TINKI - CUSCO 

Ci si lascia alle spalle la mole dell’Ausangate e si avanza in direzione nord lungo una strada sterrata fino a raggiungere il villaggio di Tinqui, per molti punto di partenza del trekking appena concluso. Da qui in circa tre ore di strada asfaltata faremo rientro a Cusco nel primo pomeriggio e avrete tempo di fare gli ultimi acquisti prima di preparare la valigia per il viaggio di rientro del giorno successivo. Stasera si festeggia tutti assieme i bei giorni passati assieme ed i bellissimi trekking nelle Ande Peruviane.

15° GIORNO: CUZCO - LIMA - ITALIA 

Giornata dedicata al viaggio di rientro in patria; a seconda delle prenotazioni dei vostri voli avrete modo di passare un’ultima mattinata a Cuzco prima di essere trasferiti all’aeroporto per il volo nazionale verso Lima. Scalo nella capitale per il volo che vi condurrà verso l’Europa e l’Italia.

IL PAESE: PERU'

Il Perù rappresenta il cuore pulsante del Sudamerica, un distillato di antiche tradizioni e edifici moderni, i tessuti e l'arte delle culture tra le più sofisticate del continente, e poi la natura esuberante che ci consente di ricollegarci con la Madre Terra. Dai picchi innevati delle Ande fino alle profondità della foresta amazzonica si mescolano razze, lingue e tradizioni rimaste invariate da secoli, e oltre a questo una cucina che da sola vale la visita al paese. Preparatevi, non sarà questo l'unico viaggio in questo variopinto e magico paese!

Passaporto: necessario e con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese. Le autorità di frontiera potrebbero chiedere di esibire il passaporto nonché il biglietto di andata e ritorno. 

Visto: non richiesto per permanenza inferiore ai 90 giorni nel paese.

Vaccinazioni obbligatorie: nessuna

Sicurezza: il Perù è uno dei paesi più sicuri del Sudamerica, in cui il rischio terrorismo è praticamente nullo ed il turismo una risorsa importante e molto valorizzata per il paese, in particolare per le aree sudorientali in cui effettueremo il viaggio. Vanno tuttavia implementate misure di sicurezza di uso comune in località turistiche quali Cuzco, Machu PIcchu e Puno per evitare i borseggi.

IL VIAGGIO

Il nostro trekking in Perù inizia nella città imperiale di Cuzco, con il suo intrigante mix tra l’antica architettura precolombiana e l’arte coloniale introdotta dagli spagnoli; qui avremo maniera di prendere confidenza con il clima, il cibo e la millenaria storia delle civiltà andine. Successivamente ci addentreremo nella Valle Sacra degli Inca, lungo la quale si snoda il corso del fiume Vilcanota e tra le cui anse si nasconde la città tra le nubi: Machu Picchu.

Con il fine di migliorare il nostro acclimatamento effettueremo un trekking di 3 giorni nella bellissima e poco conosciuta Valle del Lares, dove prenderemo confidenza con l'uso delle tende e del funzionamento del campeggio. Infine saremo pronti per dirigerci verso le Ande del Perù meridionali per effettuare il Circuito Vinicunca - Ausangate. La montagna sacra degli indigeni di etnia Quechua, la cui mole che sfiora i 6400m nasconde lagune turchesi, pascoli punteggiati da lama e alpaca, chilometri di sentieri non ancora invasi dal turismo di massa e le bellissime colline multicolore della Cordillera Vinicunca.

IL TREKKING IN PERU'

ll viaggio a piedi in Perù si compone di due trekking della durata rispettivamente di 3 e 5 giorni, ciascuno dei quali avrà lunghezze che variano dai 5 ai 17 km. Nonostante i dislivelli siano medi e non superino mai i 700mt totali nella giornata, i sali e scendi sono abbastanza continui ed il terreno su cui si cammina è abbastanza impervio; tuttavia il nostro grande nemico sarà l'altitudine e l'aria rarefatta.

Importantissimo prima e durante il trekking sarà l’acclimatamento; ecco perché, una volta raggiunta Cuzco (3200m circa), realizzeremo un paio di escursioni in giornata a quote via via maggiori per poi intramprendere il primo trekking nella Valle del Lares che ha appunto lo scopo di abituarci soprattutto a dormire in quota e a prendere confidenza con la vita da campeggio. Visitato poi Machu Picchu, Ollantaytambo e Moray rientreremo a Cusco per ricaricare le forze prima della partenza per il massiccio dell’Ausangate dove effettueremo il secondo trekking di 5 giorni. I nostri campeggi saranno situati a quote comprese tra i 4650m e i 4300m ed ogni giorno attraverseremo passi ad altitudini più elevate in modo che il nostro corpo si abitui poco a poco all'altitudine e passi la notte ad una altezza inferiore rispetto alla media della giornata.

Durante il trekking in Perù l’organizzazione monta e smonta i campamenti giornalieri, le tende sono per due persone cadauna e di tipo d’alta quota, verranno inoltre attrezzate tende per cucinare e per mangiare nonché per la toeletta. Il cuoco e l’aiuto cuoco si attiveranno per la preparazione di tutti i pasti e gli spuntini, i portatori si occuperanno di caricare i bagagli sui muli o asini. Gli ospiti dovranno solamente portare lo zainetto contenete il fabbisogno per il trekking giornaliero (35-40 litri). Al seguito avremo a disposizione anche un cavallo di supporto, nel caso in cui qualche componente del gruppo si senta stanco o possa soffrire in alcune situazioni del mal di montagna.

 
 
 

MANGIARE DORMIRE IN PERU'

Le strutture che utilizzeremo attorno all’area di Cuzco, Machu Picchu e del lago Titicaca saranno alberghi in cui sarà sempre compresa la colazione continentale; mentre durante il trekking attorno all’Ausangate verranno invece utilizzate tende 3 stagioni da 3 posti ma condivise tra due viaggiatori.

Normalmente i ristoranti locali offrono un menù a base di zuppa o minestra calda, un piatto principale a scelta a base di carne, pollo, maiale o pesce sempre accompagnato da riso e qualche verdura ed un piccolo dessert. A seconda dei luoghi e delle tipologie di ristorante un menù oscilla tipicamente dai 5-8€. La cucina riservata a noi durante il trekking sarà composta da: colazione all’americana – pranzo al sacco con zuppa calda - cena calda di due portate.

 

QUOTA: 2200€* A PERSONA

*(+ 350€ DI CASSA COMUNE)

COMPRENDE

- Nr.7 notti in Albergo, in camera doppia o matrimoniale con colazione, nelle città di Cuzco e Ollantaytambo;

- Servizio di Guida Escursionistica e Accompagnatore esperto del Sudamerica al seguito dell’intero tour;

- Tutti i trasferimenti terrestri con furgoncino privato;

- Treno da Ollantaytambo – Aguas Calientes (Machu Picchu) A/R;

- Biglietti di Ingresso a tutti i Parchi Nazionali, come da programma;

- Guide Locali in tutti i Parchi Nazionali;

- Nr.7 notti in Tenda di Montagna doppia, con colazione, cena e pranzo;

- Il Trasporto Bagagli durante il Trekking;

- Tutti i transfer da e per Aeroporto/Hotel;

- Assicurazione medico-bagagli;

- I.V.A.

NON COMPRENDE

- Il volo di collegamento dall'Italia al Perù (Cuzco) A/R;
-
Pranzi e Cene durante il viaggio, esclusi quelli indicati nel programma (costo medio 5-8€);

Ingressi facoltativi a Musei o Luoghi di Culto;

Le bevande in genere e gli alcolici;  

Le mance;

- Assicurazione annullamento viaggio;
- Tutto quanto non espressamente indicato in “cosa è compreso nel prezzo

COSA DICONO I PARTECIPANTI

Tutte le recensioni possono essere lette in originale nella sezione recensioni della nostra pagina Facebook visitabile a questo link: Recensioni Trekkilandia

SILVIA - TREKKING IN PERU' (GIUGNO 2019)

Grazie Marco per gli splendidi giorni passati insieme. Un'organizzazione perfetta, con notevole attenzione alle esigenze di ciascun partecipante, alla scelta delle situazioni particolari, senza tralasciare quelle classiche e imperdibili. Ottimo l'apporto della guida locale e del gruppo che ha organizzato l"accampamento durante il trekking facendoci sentire coccolati grazie all'ottima qualità e varietà del cibo e alle soluzioni forniteci per affrontare il freddo notturno. Grazie ancora

FABIO - TREKKING IN PERU' (OTTOBRE 2019)

Consiglio di fare il viaggio in Perù con Marco Rosso. Ho avuto il privilegio di percorrere questo cammino spettacolare, con paesaggi ogni giorno differenti e bellissimi. Nonostante la fatica di quasi 16 giorni di cammino, essendo ogni giorno diverso uno dall'altro, c'era sempre lo stimolo ad esplorare e guardare posti nuovi. Oltre al paesaggio,la dolcezza delle persone locali che accolgono sorridenti con la loro semplicità. E poi devo ringraziare Marco Rosso che si è mostrato una guida professionale, capace e competente. Senza trasmettere alcuna ansia per la difficoltà del percorso, essendo stato ad alta quota, siamo arrivati a 5200 metri, è riuscito a farmi arrivare assieme ad un altra partecipante anziana di 79 anni che si è trovata in perfetta sintonia con la guida grazie alla sua semplicità, dialogo e disponibilità. Lo consiglio di cuore a tutti coloro che amano camminare ed esplorare paesaggi emozionanti. Il Perù offre questo e Marco Rosso la guida ambientale vi saprà condurre alle alta quote senza alcun problema. Lo posso testimoniare io. Un grazie a Marco Rosso per la splendida e indimenticabile avventura peruviana. Ci si rivede prossimo anno in Patagonia.

 

LA GUIDA

MARCO ROSSO

Laureatosi in Ingegneria Meccanica all'Università di Padova e dopo aver passato alcuni anni nel mondo dell'industria a cavallo tra officina meccanica e ufficio tecnico ha poco a poco sviluppato un maggiore interesse per le meraviglie della Natura e del nostro pianeta Terra, preferendole alle opere ingegneristiche dell'essere umano. Così ha finalmente deciso di mettere da parte qualche spicciolo per poi prendere lo zaino e vagabondare per l'America Latina durante un paio d'anni. Dalle rovine archeologiche del Messico, alle lussureggianti foreste tropicali dell'America Centrale, seguendo i sentieri millenari degli Incas lungo la leggendaria catena delle Ande fino a raggiungere gli spazzi indomabili ed infiniti della Patagonia; l'avventura zaino in spalla gli ha permesso di conoscere e sperimentare le realtà del mondo del turismo sudamericano, e l'esperienza stagionale all'interno del parco nazionale Torres del Paine, nella Patagonia cilena, lo ha definitivamente convinto a rimanere.

Da cinque anni fiordi, laghi, cascate, ghiacciai, picchi innevati e natura incontaminata rappresentano il suo parco divertimenti e fanno da scenario al lavoro quotidiano di guida e accompagnatore turistico che svolge per varie agenzie ed hotel della regione.

I MIEI VIAGGI 2020: Circuito O - Torres del Paine, I Sentieri più Australi del Mondo, Trekking in Perù - Circuito Ausangate, Overland Deserto di Atacama, Overland Patagonia

TREKKILANDIA

VIAGGIATORI PER PASSIONE, GUIDE PER PROFESSIONE, ALLEGRI PER NATURA.

Trekkilandia è una rete di 9 guide indipendenti che organizzano Tour Naturalistici, Viaggi a Piedi e Viaggi Trekking in Italia e nel Mondo

TUTTI I NOSTRI VIAGGI SONO REGOLARMENTE COPERTI DA AGENZIA VIAGGI/TOUR OPERATOR DA

MALD'AVVENTURA di GIUSEPPE GAIMARI 

Licenza 1227
P.I.V.A 01912530498
Rc Professionale Allianz
Polizza n: 500598394

NATURATOUR T.O. di FRANCESCA ULUHOGIAN
Numero REA: PI - 197416
Licenza n. 11901 del 19/09/2018
Indirizzo Sede: Via Cristoforo Colombo, 6 - 56010 - Vicopisano - PI
Indirizzo PEC: francesca.uluhogian@pec.it
e-mail: info@naturatour.it
P.iva: 02213790344

PER INFORMAZIONI

trekkilandia@gmail.com