IL CAMMINO DEI BRIGANTI

Sentieri dimenticati e natura selvaggia tra Abruzzo e Lazio

8 giorni - 9/16 GIUGNO

Terre di boschi, montagne e storie di briganti.

In particolare il territorio attraversato da questo cammino è un territorio di confine tra Abruzzo e Lazio,

percorso da sentieri dimenticati e abitato da persone meravigliose.

393 409 1729

Scrivici 

IL PROGRAMMA

 1° GIORNO - DA SANTE MARIE A SANTO STEFANO 

Arrivo e ritrovo a Tagliacozzo (intorno alle ore 14, da confermare), trasferimento in bus a Sante Marie e dopo il ritiro dei salvacondotti, se possibile, visita al Museo del Brigantaggio per calarci da subito nell'atmosfera di questo cammino.

Inizio della prima tappa da Sante Marie, tra prati e boschi di roverelle, a Santo Stefano dove incontreremo la splendida Maria Cristina dell'Agriturismo la Grande Quercia dove avremo modo di gustare la sua cucina a km 0.
 

5,6 KM - DISLIVELLO: 381 M 

 2° GIORNO - DA SANTO STEFANO A NESCE

Lasciamo Santo Stefano passando per la parte antica del paese e per Valdevarri (dove ancora si lava nella fontana). Scendiamo a Poggiovalle e facciamo arrivo a Nesce, un paesino arroccato su un colle dove saremo accolti dal signor Ludovico Morelli (la cui storia di famiglia è profondamente legata a questo paese) e da Maria Carmen, cuoca ineccepibile.

13,9 KM - DISLIVELLO: 394 M 

 3° GIORNO - DA NESCE A CARTORE 

Usciamo dal bel borgo di Nesce e facciamo ritorno verso Poggiovalle. Da qui, scendendo verso il fiume Salto, volgiamo in direzione Villerose, poi Spedino, fino a raggiungere la bella scalinata che conduce al centro di Cartore dove, accolti da Anna e Marco, saremo ospitati in alcuni casali.

16,6 KM - DISLIVELLO: 440 M 

 5° GIORNO - DA CARTORE A ROSCIOLO 

Giornata defaticante! Raggiungiamo il punto più alto di tutto il cammino, il Passo delle Forche (1222 m), e scendiamo verso Rosciolo, bel paese medievale, l'unico a non essere stato distrutto dal terremoto del 1915.

8,2 KM - DISLIVELLO: 276 M 

 6° GIORNO - DA ROSCIOLO A SCURCOLA MARSICANA 

Scendiamo verso Magliano de' Marsi e, sempre con la vista del Monte Velino a farci compagnia, pieghiamo in direzione Scurcola Marsicana, altro bellissimo paese dove ad accoglierci, nella sua Locanda Incantata, ci saranno Alessia e la sua famiglia.

15 KM - DISLIVELLO: 150 M 

 7° GIORNO - DA SCURCOLA MARSICANA A SANTO STEFANO 

Ultima e bellissima tappa i cui scorci panoramici sui paesi e sul fondo valle rimarranno a lungo fra i ricordi di questo cammino. Torniamo a Santo Stefano passando per San Donato e Scanzano.

25 KM - DISLIVELLO: 500 M 

 8° GIORNO - RIENTRO 

Ritiro dell'attestato, trasferimento a Tagliacozzo in bus e rientro a casa.

Trekking in Abruzzo

IL VIAGGIO

La Marsica e il Cicolano sono  terre di boschi, montagne e storie di briganti. In particolare il territorio attraversato da questo cammino è un territorio di confine, oggi tra Abruzzo e Lazio, ieri tra Stato Pontificio e Regno Borbonico. I briganti non erano malviventi, erano più simili ai partigiani, lottavano contro l’invasione dei Sabaudi, che avevano costretto il popolo a entrare nell’esercito. Erano spiriti liberi, che non volevano assoggettarsi ai nuovi padroni, e per questo erano entrati in clandestinità.

Cammineremo su queste terre meravigliose, percorrendo sentieri dimenticati che attraversano una natura selvaggia e autentica in cui “incontro“ sarà la parola d’ordine di questo viaggio: incontro con le storie di quei luoghi, incontro con la natura, incontro con le persone (meravigliose e quanto mai accoglienti) e incontro col “buon mangiare“ (genuino, gustoso e casalingo).
 

 

Il Cammino dei Briganti è un cammino a quote medie (tra gli 800 e i 1300 m. di quota) sulle orme dei briganti della Banda di Cartore tra la Val de Varri, la Valle del Salto e le pendici del Monte Velino con partenza e arrivo da Sante Marie (AQ).

MANGIARE E DORMIRE

SISTEMAZIONI

Agriturismi, B&B, locande e un rifugio di montagna con sistemazione quasi sempre in camere doppie, triple e quadruple ed una camerata (alcuni servizi potrebbero essere in comune).

SAPORI TIPICI
I fiadoni (ravioloni ripieni cotti al forno), la pasta fatta in casa, le ferratelle e le coperchiele ripiene, il Montepulciano d’Abruzzo.

 

 4° GIORNO - ESCURSIONE AL LAGO DELLA DUCHESSA 

Oggi è la giornata col maggior dislivello ma potremo viaggiare con zaino leggero per raggiungere il lago della Duchessa a 1788 m  all'interno della riserva regionale Montagne della Duchessa.

Sperando di incontrare Americo il pastore facciamo ritorno a Cartore.

12,3 KM - DISLIVELLO: 858 M 

 5° GIORNO - DA CARTORE A ROSCIOLO 

Giornata defaticante! Raggiungiamo il punto più alto di tutto il cammino, il Passo delle Forche (1222 m), e scendiamo verso Rosciolo, bel paese medievale, l'unico a non essere stato distrutto dal terremoto del 1915.

8,2 KM - DISLIVELLO: 276 M 

 

QUOTA: 790€

COPERTURA TECNICA

Copertura tecnica a cura di:

 

International Sisley Tour 
Corso Francia, 82 
10093 Collegno (TO) 
Tel. 011/41.11.763

Comprende:

  • servizio di guida escursionistica e servizio di segreteria ed iscrizione al viaggio

  • tutti i pernottamenti in camera doppia/tripla/quadrupla e qualche camerata

  • trattamento di mezza pensione (colazione e cena) per tutto il viaggio

  • assicurazione medico/bagagli 

LA GUIDA: GABRIELE FERRERI

"Suo figlio viaggerà molto” disse un giorno un’indovina a mia madre.
Non so se il viaggio facesse già parte del mio destino o se la cosa mi piacque a tal punto dal volerla realizzare ma tant’è che, dopo aver relegato la mia passione alle sole ferie aziendali, cammino per professione dal 2015 perché prima, come spesso si sente dire al giorno d’oggi, “facevo tutt’altro”!
Dalle quattro mura di un ufficio ad una stanza a cielo aperto, dalla città alla montagna, oggi accompagno le persone in esperienze di cammino con la convinzione che rappresentino vere e proprie esperienze di “vita in miniatura”.
Amo raccontare dei miei viaggi attraverso la scrittura, la fotografia e i video.
Mi potete trovare a camminare alla scoperta dei luoghi vicino a casa (Piemonte, Liguria, Toscana, Abruzzo, Trentino) o di quelli un po’ più lontani come il Portogallo, l’Irlanda, la Scozia e la Slovenia e..

TREKKILANDIA

VIAGGIATORI PER PASSIONE, GUIDE PER PROFESSIONE, ALLEGRI PER NATURA.

Trekkilandia è una rete di 9 guide indipendenti che organizzano Tour Naturalistici, Viaggi a Piedi e Viaggi Trekking in Italia e nel Mondo

TUTTI I NOSTRI VIAGGI SONO REGOLARMENTE COPERTI DA AGENZIA VIAGGI/TOUR OPERATOR DA

MALD'AVVENTURA di GIUSEPPE GAIMARI 

Licenza 1227
P.I.V.A 01912530498
Rc Professionale Allianz
Polizza n: 500598394

NATURATOUR T.O. di FRANCESCA ULUHOGIAN
Numero REA: PI - 197416
Licenza n. 11901 del 19/09/2018
Indirizzo Sede: Via Cristoforo Colombo, 6 - 56010 - Vicopisano - PI
Indirizzo PEC: francesca.uluhogian@pec.it
e-mail: info@naturatour.it
P.iva: 02213790344

PER INFORMAZIONI

trekkilandia@gmail.com