L'anima delle tre valli

Percorsi occitani in Val Maira, Grana e Varaita

9 giorni - 13/08 - 21/08

Dopo tanti ad accompagnare gruppi in Valle Maira lungo un percorso culturale ed escursionistico di rara bellezza ho sentito l'esigenza di proporre un nuovo itinerario che ci porta a scoprire anche altre due piccole valli confinanti di eguale interesse la Valle Grana e la Varaita di Bellino.

328 4948656

Scrivici 

IL VIAGGIO L'ANIMA DELLE TRE VALLI IN BREVE:

Tipologia: Itinerante

Durata: 9gg/8notti

Trasporto bagagli: Si 

Tipo di zaino: giornaliero

Partecipazione cani: si da concordare con la guida

Difficoltà del cammino: Medio/difficile

Giorni di cammino: 8

Ore di cammino al giorno: 6-7

Motivo della difficoltà: Dislivelli e lunghezza di alcune tappe "importanti" che richiedono un buon allenamento.

Adatto come prima esperienza di cammino: No

Tipologia di struttura: Posti tappa sono l'equivalente di rifugi e sono posti all'interno delle borgate.

Tipo di alloggio: camere multiple con letti a castello serve saccolenzuolo

Bagni: in comune

Pasti: Cene e colazioni in mezza pensione pranzi al sacco.

Possibilità di singola: No

 

Viaggio per camminatori allenati. Nei posti tappa si mangia abbondante ed è molto buono oltre che tipico, Ci saranno molti incontri con i principali esponenti della lingua e la cultura occitana.

QUESTO VIAGGIO NEL SUO INSIEME E':

3 Ditoni.png

3 DITONI

 

IL PROGRAMMA

13/08 - 1° GIORNO - Dronero - Macra 820m 

 

Ritrovo a Dronero dove prendiamo tutti insieme il bus pubblico fino a Macra. Cena e notte in Locanda.

14/08 - 2° GIORNO  -  Macra – Celle di Macra 1261m

Dislivello: + 800 m; - 600 m - Ore di cammino: 6

 

Accompagnati da Donatella Guerrini che ha curato la realizzazione dell'Ecomuseo percorreremo un percorso ad anello per le interessanti borgate che compongono il comune di Celle. Vedremo il polittico di Hans Clemer, la Chiesa di San Sebastiano e il Museo degli Acciugai. In una delle borgate conosceremo i fratelli Sergio e Massimo Garino creatori di storie a fumetti ambientate qui. Cena e notte in locanda.

15/08 - 3° GIORNO  - Celle di Macra – Colle Crosetta 2173m - Castelmagno 1764m

Dislivello: + 1100 m; - 600 m - Ore di cammino: 6  

 

Nel pomeriggio assisteremo al mitico concerto dei Lou Dalfin e conosceremo personalmente Sergio Berardo e il suo gruppo.  Cena e pernottamento al Posto Tappa presso il Santuario.

16/08 - 4° GIORNO - Castelmagno – Colle Intersile 2520m - Palent 1479m

Dislivello:  + 800 m; - 1100 m - Ore di cammino: 7

Rientriamo in Val Maira per un nuovo entusiasmante colle e per il lago Tempesta da dove proseguiamo sul filo del crinale con panorami stupendi fino alla borgata di Palent tra le coltivazioni di erbe officinali. Cena e pernottamento alla locanda occitana della borgata.

17/08 - 5° GIORNO - Palent – Marmora 1546m - Preit 1541m

Dislivello: + 700 m; - 700 m - Ore di cammino: 5

 

Ci spostiamo lungo il sentiero dei percorsi occitani e la strada“napoleonica” fino alla borgata di Marmora dove vedremo molti esempi di splendida architettura alpina. Dopo pranzo proseguiamo per Canosio giungendo infine alla piccola borgata del Preit.. Cena e pernottamento alla locanda occitana.

18/08 - 6° GIORNO - Preit – Colle Soleglio Bue 2338m – Chialvetta 1475m 

Dislivello: + 800 m; - 900 m - Ore di cammino: 5

 

Tranquilla traversata che ci permette di percorrere un tratto dei Percorsi Occitani meno conosciuto. Il Vallone di Unerzio è sempre bellissimo da qualunque parte si giunga. Cena e pernottamento da Rolando nella storica Locanda Occitana.

19/08- 7° GIORNO -   Chialvetta – Colle d'Enchiausa 2735m – Lago Apsoi – Lago Visaisa - Chiappera 1619m 

Dislivello: + 1000 m; - 1116 m - Ore di cammino: 7

 

Tappa eccezionale dal punto di vista dell'ambiente di alta montagna, al mattino ci concediamo un piccolo transfer con lo sherpabus fino a sopra Viviere per levarci un po' di dislivello. Giungiamo a Chiappera dove ceniamo e pernottiamo al Rifugio Campo Base.

20/08 - 8° GIORNO - Chiappera – Colle di Bellino 2813m - Rif Melezè 1806m 

Dislivello: + 1200 m; - 1000 m - Ore di cammino: 7

 

Tappa meravigliosa! Si risale lentamente la Valle del Maurin e qella d'Autaret fino al Colle da dove in breve possiamo raggiungere anche il Monte Bellino a 2937m. In questo luogo dalla forte energia la guida ha maturato la decisione di fare la guida! La discesa ci porta nella Valle Varaita di Bellino al Rifugio che ci ospita per la cena e il pernottamento.

21/08 - 9° GIORNO - Rif Melezè – Bellino Chiesa 1480m - Dronero

Dislivello: - 326 m - Ore di cammino: 2

Scendiamo alla borgata Chiesa di bellino per le varie frazioni ricchissime di meridiane restaurate. Con lo sherpabus raggiungiamo Dronero per i saluti e il solito giro delle pasticcerie

LA REGIONE

Sono 13 le valli dove esiste una comunità di parlanti occitani, con una popolazione totale di oltre 200.000 abitanti. Sono 107 i comuni che, in Piemonte, hanno dichiarato la loro appartenenza alla minoranza linguistica occitana, in base alla legge 482/99, 120 i comuni che in base a ricerche linguistiche sono classificati di lingua occitana. Le valli hanno comodi accessi dalla pianura Padana e strade che seguono di norma il fondovalle.

La Valle Grana è una breve valle non ha passi stradali importanti ed è racchiusa tra i due profondi e lunghi solchi vallivi delle valli Stura e Màira, con le quali è in collegamento attraverso strade militari di alta quota e i valichi del colle di Esischie (m 2370) verso la val Màira e il colle Fauniera (m 2515) con il vallone dell'Arma, verso la valle Stura. Dall'imbocco della valle, cioè da Cervasca e Caraglio, è interamente occitanofona. 
La Valle Maira (val Maira) è forse la più nota delle valli occitane piemontesi. Si estende per oltre 40 km di lunghezza, percorribili sulla SP 442. Ha un unico valico carrozzabile con la val Varaita, attraverso il colle di Sampeyre (m 2284) e passi alpini verso l'Ubaye. È in sostanza una valle chiusa, nel cuore delle Cozie, con molte valli laterali tributarie a orientamento Nord-Sud, sui due versanti. Per la sua accidentata orografia e l'isolamento ha mantenuto l'uso della lingua occitana più a lungo e per tutta la sua estensione, dal fondovalle di Busca e Dronero. 
La Valle Varaita (val Varacha) con i suoi due rami - valle Varaita di Bellino e valle Varaita di Pontechianale - è con la valle Maira, il cuore vivo dell'Occitania italiana, sulle Alpi Cozie. Si estende in lunghezza per 58 km, lungo la direttrice stradale (SP 8 e 105) per il colle dell'Agnello (m 2748), che la mette in comunicazione con il Delfinato, di cui in passato fece parte. Vi si parla occitano dalla pianura di Piasca fino al colle dell'Agnello e nell'alta valle di Bellino, che non ha valichi carrozzabili. 

IL VIAGGIO

Dopo tanti ad accompagnare gruppi in Valle Maira lungo un percorso culturale ed escursionistico di rara bellezza ho sentito l'esigenza di proporre un nuovo itinerario che ci porta a scoprire anche altre due piccole valli confinanti di eguale interesse la Valle Grana e la Varaita di Bellino. Un viaggio a piedi per scoprire l'anima delle tre valli occitane.
Partiremo da Da Celle Macra dove scopriremo un'altra opera di Hans Clemer in compagnia della Guida Turistica Donatella Guerrini; Il 15 agosto arriveremo a piedi al Santuario di Castelmagno per il tradizionale concerto dei Lou Dalfin. Vedremo lo sventolare delle bandiere occitane sulle tende dei pastori accampati sui crinali e sentiremo quanta energia è presente in questo luogo tra sacro e profano, vedendo giovani e vecchi danzare insieme forse riusciremo a comprendere un poco dell'enorme lavoro culturale che è stato fatto in queste valli in questi ultimi trent'anni per ridare una dignità ad una lingua e a chi ha deciso di restare e tornare a vivere qui. Nei giorni successivi saliremo sempre più in quota sfiorando più volte i 3000 metri.Un viaggio per chi ha già camminato con me in Val Maira ma anche per chi vuole iniziare la sua personale scoperta di uno dei luoghi più belli del mondo.

IL CAMMINO

Si cammina su strade forestali, mulattiere e sentieri anche con tratti ripidi. si cammina con zaino leggero con le cose della giornata dato che il bagaglio sarà trasportato al posto tappa successivo da un servizio esclusivo presente in Valle: lo Sherpabus.

 
 
 

MANGIARE E DORMIRE IN VAL MAIRA, GRANA E VARAITA

Pernottamenti in Locande Occitane, posti tappa e Rifugio.

Camere multiple con qualche volta i letti a castello e bagni in comune. Occorre il sacco lenzuolo e non il sacco a pelo dato che tutti in tutte le strutture ci sono le coperte. Cene con la formula della mezza pensione abbondanti e molto buone spesso con prodotti locali e cucina tipica. Le colazioni anche esse in struttura . I pranzi al sacco con panini acquistati nelle strutture o in negozi di alimentari.

 

LA QUOTA COMPRENDE

€ 750 a persona compreso trasporto bagaglio (si cammina con zaino leggero!!!)


Comprende: organizzazione del viaggio, guida, assicurazione, la mezza pensione in tutte le strutture ricettive, il trasporto bagagli e il bus privato che ci riporta a Dronero l'ultimo giorno.

NON COMPRENDE: il viaggio per raggiungere il punto di ritrovo e il ritorno, i pranzi al sacco, le bevande e gli extra durante le cene, le visite ai musei.

DIREZIONE TECNICA

Direzione tecnica a cura di: 

Naturatour T.O. di Francesca UluhogianNumero REA: PI - 197416Licenza n. 11901 del 19/09/2018Indirizzo Sede: Via Cristoforo Colombo, 6 - 56010 - Vicopisano - PIIndirizzo PEC: francesca.uluhogian@pec.ite-mail: info@naturatour.itP.iva: 02213790344

 

Maurizio Barbagallo

Dal 2005 organizzo e accompagno viaggi a piedi nella natura. Ho lavorato con associazioni e tour operator leader nel settore. Ogni anno cerco di migliorare i percorsi e l’ospitalità. Le “mie zone” vanno dal Piemonte dove sono nato, alla Toscana dove vivo, alla Corsica alle Dolomiti e molte altre. Sono felice di aver dato il mio contributo alla crescita delle piccole economie locali delle strutture ricettive che ci accolgono. Ho imparato tanto dalle persone che ho accompagnato nei viaggi. Ogni gruppo è diverso e mi appassionano le dinamiche che accadono durante un trekking.

TREKKILANDIA

VIAGGIATORI PER PASSIONE, GUIDE PER PROFESSIONE, ALLEGRI PER NATURA.

Trekkilandia è una rete di 9 guide indipendenti che organizzano Tour Naturalistici, Viaggi a Piedi e Viaggi Trekking in Italia e nel Mondo

TUTTI I NOSTRI VIAGGI SONO REGOLARMENTE COPERTI DA AGENZIA VIAGGI/TOUR OPERATOR DA

MALD'AVVENTURA di GIUSEPPE GAIMARI 

Licenza 1227
P.I.V.A 01912530498
Rc Professionale Allianz
Polizza n: 500598394

NATURATOUR T.O. di FRANCESCA ULUHOGIAN
Numero REA: PI - 197416
Licenza n. 11901 del 19/09/2018
Indirizzo Sede: Via Cristoforo Colombo, 6 - 56010 - Vicopisano - PI
Indirizzo PEC: francesca.uluhogian@pec.it
e-mail: info@naturatour.it
P.iva: 02213790344

PER INFORMAZIONI

trekkilandia@gmail.com