VELA TREK:L'ARCIPELAGO TOSCANO 

Trekking e Vela in un unico emozionante viaggio alla scoperta delle piu’ belle isole dell’Arcipelago Toscano:

Elba, Giglio e Giannutri.

6 posti disponibili

8 giorni - 13/06 - 20/06

con Carla Pau

Viaggio per veri lupi di mare, e appassionati delle isole: in un susseguirsi di albe e tramonti, in cui il tempo scorre lento e sembra rimanere sospeso tra i venti, Veleggieremo attraverso il mare piu’ bello della Toscana: il sole ci scalderà e il mare ci rinfrescherà, la luna e le stelle illumineranno la nostra via...lenti approderemo come veri esploratori, alla scoperta delle 3 perle dell’Arcipelago Toscano.

3406933470

Scrivici 

TREKKING IN SARDEGNA IN BREVE

Tipologia: Itinerante

Durata: 8gg/7notti

Trasporto bagagli: SI

Tipo di zaino: Giornaliero

Volo dall'italia incluso: No

Difficoltà del cammino: Medio

Giorni di cammino: 6 giorni di navigazione alternata ad escursioni con 1 giorno intero di vela

Ore di cammino al giorno: 4-7

Motivo della difficoltà: fondi disconnessi (sabbia, roccia, terra), percorsi rocciosi e di terra, dislivelli impegnativi fino ai 600 metri, esposizione solare, navigazione

Adatto come prima esperienza di cammino: consultate la guida

Tipologia di struttura: barca a vela

Tipo di alloggio: cabina doppia con letti matrimoniali 

Bagni: unico, in comune

Pasti: colazioni a bordo, cene a bordo e in ristorante, pranzi al sacco e a bordo 

Possibilità di singola: no

 

QUESTO VIAGGIO NEL SUO INSIEME E':

Viaggio di media difficoltà tecnica, si cammina con zaino giornaliero, si dorme in barca, si cena in barca, si naviga per 7 giorni

Due Ditoni.png

2 DITONI

 

IL PROGRAMMA

1°GIORNO - IMBARCO: PORTO ERCOLEGIORS

 

Nel primo pomeriggio ci incontriamo a Porto Ercole, che potete raggiungere in auto o in taxi dalla vicina Stazione dei Treni di Orbetello Scalo. Dopo esserci imbarcati stileremo la nostra lista comune per la spesa (Cambusa), faremo la spesa e infine andremo a cena in ristorante. Durante la cena io e il Capitano, tra un brindisi di benvenuto e l'altro,  vi illustreremo il bellissimo programma. Oggi dormiamo a bordo, ormeggiati nel piccolo porticciolo di Porto Ercole.

2° GIORNO - ISOLA DI GIANNUTRI

km 10 massimo, dislivello  150-250 m , ore di cammino 3-4, tipo di terreno: sentieri a tratti disconnessi, difficoltà facile, pranzo a bordo
 

Lasciamo Porto Ercole in direzione Giannutri. E' il nostro primo giorno di navigazione e siamo emozionati! Con il vento a favore, saremo in mattinata presso le sue coste: dopo il leggero pranzo a bordo, nel pomeriggio attraverseremo l' isola da Cala Spalmatore (sbarco) a Cala Maestra (imbarco).
A Cala Maestra ceneremo e pernotteremo a bordo.

 

3° GIORNO - ISOLA DEL GIGLIO

km 15 circa , dislivello 500 m , ore di cammino 5-6 , tipo di terreno: sentieri a tratti disconnessi, difficoltà media, pranzo al sacco.
 

Oggi il nostro Capitano spiegherà le vele verso l'Isola del Giglio, dove ancoreremo a Cala Caldane (sbarco): prima di metterci in cammino potremo fare qualche tuffo nelle limpide acque di questa meravigliosa spiaggetta.

L' escursione prevede di attraversare l' isola: da Le Caldane alla Spiaggia de Le Cannelle fino a Giglio Porto, per continuare fino a Giglio Castello su una ripida mulattiera panoramica. Dopo una passeggiata all'interno del caratteristico Borgo fortificato, scenderemo ad agio verso la Spiaggia di Campese. Ci spingeremo per altri 2 km circa fino alla Punta Faraglione (vista imperdibile!).
Il pranzo è previsto al sacco, mentre la cena e il pernotto sono a bordo.

4° GIORNO - TRAVERSATA A VELA DAL GIGLIO ALL'ELBA

La traversata del tratto di mare dall’Isola del Giglio all’Isola d’Elba richiederà quasi tutta la giornata: ci alterneremo al timone seguendo le direttive del nostro Capitano. Pranzeremo a bordo e avremo il tempo per rilassarci godendo dello splendido paesaggio, leggendo, ascoltando musica, tra un tuffo e un altro...Potrebbe essere una bella occasione per avvistare i cetacei che popolano queste acque blu. Cena e pernotto a bordo.

5° GIORNO - ISOLA D'ELBA: COSTA SUD OVEST

km 8, dislivello  m 500,  ore di cammino 4, tipo di terreno: sentieri a tratti disconnessi, difficoltà media, pranzo al sacco.


Prima di tutto una missione: riempire i serbatoi d' acqua che saranno quasi al limite. Compiuto il nostro dovere di ciurma ci siamo meritati bagni e relax in queste splendide acque, mentre ci spostiamo lungo la costa Sud-Ovest per iniziare la nostra prima escursione sull' Isola: un bellissimo itinerario panoramico tra i borghi marinari di Chiessi e Pomonte fino alle pendici del Monte di San Bartolomeo.

Pranzo al sacco o a bordo. Si cenerà e dormirà a bordo.

6° GIORNO - ISOLA D'ELBA: COSTA NORD OVEST

km 15 massimo, dislivello  m 600  circa, 6 ore di cammino, tipo di terreno: sentieri a tratti disconnessi, difficoltà media pranzo al sacco.


Abbiamo continuato a navigare a Nord lungo la meravigliosa costa fino a Patresi: da qui risaliremo il promontorio terrazzato fino a ridiscende ai graniti di Capo Sant' Andrea. 
Da qui proseguiremo lungo un percorso inizialmente roccioso a pelo dell'acqua per poi immetterci in un percorso panoramico che s'infittisce

sempre di piu' fino a diventare bosco in prossimità del delizioso  borgo

marinaro di Marciana Marina.
Il pranzo sarà al sacco.
Ceneremo e dormiremo a bordo presso la baia di Capo d'Enfola.

7° GIORNO - ISOLA D'ELBA: COSTA NORD, PORTO FERRAIO

km 5 circa, dislivello  m 250 circa , ore di cammino 2 circa, tipo di terreno: sentieri a tratti disconnessi, difficoltà facile, pranzo a bordo.


Ci svegliamo come in un sogno all'Enfola, dopo la colazione scenderemo per una facile passeggiata panoramica intorno al promontorio, ricco di storia e splendide viste sulla costa nord. Al termine dell'escursione, un bel bagno e risaliremo sulla nostra barca per l' ultimo pranzo a bordo. Nel pomeriggio arriveremo a Portoferraio: potremo visitare la Spiaggia delle Ghiaie e il centro storico di questa splendida città-fortezza. 
Finiremo in bellezza la nostra crociera esattamente come l'aabbiamo iniziata: con una bella cenetta in ristorante! 
Dedicheremo un pò del nostro tempo anche al riassetto dell' abitacolo e alle
valigie...
Questa è la nostra ultima notte a bordo, già siamo presi dalla nostalgia....

8° GIORNO - SBARCO

Nella mattinata sbarcheremo a Portoferraio.
I traghetti sono abbastanza frequenti ed è possibile prenotarli online sui siti delle varie compagnie o acquistarli in Porto.
Ognuno è libero da questo momento in poi, quindi volendo potreste prevedere di passare qualche altra notte sull' isola o partire nel tardo

pomeriggio.

Ciao a tutti, anzi Arrivederci alla prossima avventura!     

VELA TREK: ARCIPELAGO TOSCANO

L’Arcipelago Toscano in barca a vela segue una rotta storica che i popoli del mare conoscevano benissimo: greci, etruschi, sardi, fenici, cartaginesi, persino celti!qui si scambiavano merci preziose e prodotti. Forse è questa la vera culla della civiltà...Anche se è stato anche teatro di feroci battaglie navali: pirati turchi, africani, vichinghi e romani tutti qui a combattere, in nome della religione, della conquista, della supremazia e della ricchezza. Sotto lo splendido mare blu riposano ancora oggi per sempre relitti di tutte le ere, a testimonianza di questo gran traffico di genti. Sulle coste spospolate oggi sorgono villaggi di pescatori e porticcioli turistici, cittadine isolate tra la montagna e il mare, cave dismesse e resti di attività estrattiva, mentre piccoli borghi sono fedelmente arroccati sui promontori dal Medioevo, circondati da terrazzamenti per l’agricoltura e boschi. Torri, fortezze e fari ovunque.

Volano tra isola e isola rapaci e uccelli migratori, gabbiani...tanti gabbiani.

Sono una diversa dall’altra le Isole dell’Arcipelago Toscano:

Aegilium e Dianum, isola boscosa e l’isola a forma di mezza luna, Artemisia, Aethalia, l'isola fumosa, Ilva, Helba...A parte queste disquisizioni di toponomastica pare che l’Arcipelago sia stato creato per sbaglio, da Venere in persona, e le isole altro non siano che le 7 perle della sua collana... 

L’origine delle isole però è molto piu’ violenta e ognuna ha la sua storia: storie di grossi blocchi di magma solidificato e compattato a grandi profondità sospinti dalla grande pressione in superficie...laddove la terra è stata erosa vediamo il massiccio granito e preziosissime mineralizzazioni sfruttate dalla notte dei tempi sia al Giglio che all'Elba. Giannutri è invece un isola poco collinare, sul suo suolo calcareo crescono nuvole di  euforbia arborea che dalla tarda primavera diventano giallo, arancio e rosso fuoco.

VELA TREK: IL VIAGGIO

Il Vela Trek e' un viaggio in cui momenti di relax e contemplazione si alternano a momenti di grande attività ed euforia.

Imbarco il sabato pomeriggio a Porto Ercole, il caratteristico Borgo Marinaro del Monte Argentario, mentre sbarcheremo il sabato successivo a Portoferraio (Costa Nord dell’Isola d’Elba), da cui poi possiamo tornare a terra ferma tramite traghetti di linea. Da Piombino ognuno può prendere un treno per raggiungere le stazioni principali oppure strategicamente potreste lasciare la vostra auto a Piombino e da li prendere un treno per l’Argentario, in modo che allo sbarco siate automuniti.

Le giornate saranno scandite tra navigazione ed escursione: il primo giorno veleggeremo in direzione Giannutri, poi sarà la volta del Giglio e infine l’Isola d’Elba, dove passeremo 2 giorni tra bagni, escursioni e cenette in ristoranti. Un intero giorno sarà dedicato alla traversata del tratto di mare tra l’Isola del Giglio e l’Isola d’Elba, dove potremo sperimentare qualche tecnica basilare di guida, fare divertenti bagni, osservare il mare alla ricerca di cetacei, rilassarci al sole, riposarci e imbandire ottimi spuntini freschi.

E’ molto importante sottolineare un aspetto: mai come in questo viaggio il programma è soggetto a modifiche e cambiamenti in base ai venti, ma non sarete mai delusi dal Capitano e da questa avventura.

Parola d’ordine:  spirito di adattamento!

Oltre che grandi amanti del mare e del trekking, il Vela Trek è un'ottima occasione per sperimentare la vita in barca: impareremo a sfruttare al meglio gli stretti e semplici spazi delle cabine, del bagno e della cucina; sarà importante la collaborazione di tutti e grande empatia e disponibilità alla condivisione di spazi ed esigenze delle altre persone.

Questo è un viaggio bellissimo per persone che amano la compagnia!

Mi costa dirlo ma è necessario: viaggio non adatto a chi soffre abitualmente il mare e a chi soffre di claustrofobia

 

IL CAMMINO

Le escursioni previste sono molto varie tra loro: traversate delle isole del Giglio e Giannutri, percorsi ad anello o retilinei sull’Isola d’Elba. Cercheremo di attenerci il piu’ possibile al programma, che tuttavia può compresibilmente andare in contro a modifiche in base alle condizioni di vento e mare, gli elementi naturali dominanti con cui avremo a che fare tutti i giorni.

Quindi dobbiamo essere serenamente pronti all’improvvisazione e ad accettare (sempre belle e valide) variazioni di programma.

Nel complesso le escursioni possono essere considerate di difficoltà medio facile, ma le escursioni all’Isola del Giglio e l’Elba prevedono dislivelli di circa 600 metri con fondi di calpestio misti di terra e roccia: queste escursioni richiedono un minimo di allenamento.

 
 

MANGIARE DORMIRE

La barca che ci ospiterà si chiama Te miti, è lunga 11,10 metri, è dotata di 3 cabine matrimoniali per gli ospiti, locale bagno con wc-lavello-doccia, cucina con forno e frigorifero. Abbiamo anche una doccia esterna, uno stereo e una ricca biblioteca per chi volesse dilettarsi nella lettura! Invierò a tutti i partecipanti un promemoria con indicazioni e consigli per abbigliamento e tutto il necessario, ma cominciate a preprararvi: un sacco a pelo (a bordo sono disponibili coperte per le notti piu’ fresche) e un sacco – lenzuolo. Essendo gli spazi piccoli vi consigliamo di portare lo stretto necessario: scegliete borse morbide (no trolley e borse rigide) in modo che possano essere ripiegate e stivate.

Il nostro Capitano si chiama Giulio: oltre essere notoriamente simpatico e socievole, vi farà sentire a vostro agio e sicuri in tutti i momenti della navigazione grazie alla sua grande esperienza: la barca è sua e noteremo subito il gran feeling.

La spesa verrà fatta il sabato pomeriggio, dopo aver stilato la lista cambusa condivisa, dove dovranno esserci anche le necessità personali: vi consiglio quindi di scrivere una lista che poi verrà integrata...

I pranzi saranno al sacco se ci troviamo a terra per l’ora di pranzo, quindi prima di scendere a terra prepraremo gli spuntini attingendo dalla nostra cambusa. Il pranzo a bordo prevede in genere cibi freschi come pomodori insalata e frutta. A cena potremo sbizzarrirci a cucinare pietanze calde anche alla griglia, come verdura, formaggi, insaccati e un buon bicchiere di vino o birra.

La colazione è sempre in barca, che lusso!

In questo viaggio io sarò anche la vostra cuoca ma l’accesso ai fornelli è libero e tutti possono

collaborare suggerendo ricette e cucinando.

 

LA QUOTA COMPRENDE

COSTO 680 EURO A PERSONA - PREZZO PROMOZIONALE

SCADENZA ISCRIZIONI APRILE 2020

Comprende:

- Servizio Guida e cuoco per tutta la durata del viaggio

- Servizio di Segreteria ed iscrizione al viaggio

- Noleggio barca e skipper

- 5 cene a bordo, 6 colazioni a bordo, 7 pernotti in barca.

- Assicurazione medico-bagagli. Riceverete una

  specifica sulla assicurazione in seguito alla iscrizione

- I.V.A.

*CAMBUSA 200 EURO A TESTA: 

E' la quota base richiesta, non compresa nella quota di 680 euro, per spese alimenti, igiene personale, spese portuali, spesa carburante.


Non Comprende:

- Spese di viaggio per raggiungere e lasciare il punto di 

  imbarco

- Cambusa*

- Pranzi e/o cene in ristorante, integrazione ai pranzi al sacco 

  compresi nella Cambusa

- Extra cambusa: tutto ciò che non è strettamente 

  necessario ma vi renderebbe felici...

- Mezzi pubblici e privati non compresi alla voce

   Comprende"

- Tutto quanto non espressamente indicato in “Comprende"

- Assicurazione per annullamento viaggio. Può essere

   stipulata al momento dell’iscrizione.

COPERTURA TECNICA

MAL D'AVVENTURA di Giuseppe Gaimari
MAL D'AVVENTURA è l’agenzia di Viaggio di Giuseppe Gaimari, specializzata in Viaggi Avventura e Trekking. Darà la copertura tecnica e si occuperà quindi della parte amministrativa del
viaggio.


Scali delle Ancore,9 – 57123 Livorno
P. I.01912530498
Aut. Prov.Licenza 1227

 

LA GUIDA

CARLA PAU

Dal profondo Sud della Sardegna al profondo Sud della Toscana, questo è il viaggio che mi ha portato a diventare Guida Ambientale Escursionistica 7 anni fa e successivamente anche Turistica.

I miei itinerari a piedi tra Toscana, Sardegna e Lazio sono pensati per tutti coloro che amano viaggiare con i piedi e con la mente, tra orizzonti e punti di vista sempre nuovi, in un mix emozionante tra natura, storia, archeologia e arte.

Nel nostro zaino ci saranno tante conoscenze ed esperienze condivise, tanti i ricordi e nuove ispirazioni che non peseranno sulla schiena e sulle gambe ma ci daranno energia!

Cittadini di Trekkilandia vi aspetto!

LINK UTILI

TREKKILANDIA

VIAGGIATORI PER PASSIONE, GUIDE PER PROFESSIONE, ALLEGRI PER NATURA.

Trekkilandia è una rete di 9 guide indipendenti che organizzano Tour Naturalistici, Viaggi a Piedi e Viaggi Trekking in Italia e nel Mondo

TUTTI I NOSTRI VIAGGI SONO REGOLARMENTE COPERTI DA AGENZIA VIAGGI/TOUR OPERATOR DA

MALD'AVVENTURA di GIUSEPPE GAIMARI 

Licenza 1227
P.I.V.A 01912530498
Rc Professionale Allianz
Polizza n: 500598394

NATURATOUR T.O. di FRANCESCA ULUHOGIAN
Numero REA: PI - 197416
Licenza n. 11901 del 19/09/2018
Indirizzo Sede: Via Cristoforo Colombo, 6 - 56010 - Vicopisano - PI
Indirizzo PEC: francesca.uluhogian@pec.it
e-mail: info@naturatour.it
P.iva: 02213790344

PER INFORMAZIONI

trekkilandia@gmail.com