15 POSTI DISPONIBILI
PREZZO
€430 per persona
DATE
4 gg - Dal 24/02 al 27/02 - 2022
DESTINAZIONE
Dolomiti
POSTI RIMASTI
15
Guida
Maurizio

Dal 24/02 al 27/02 - 2022

Ciaspolate alle Pale di San Martino

Viaggio trekking in Dolomiti con le ciaspole

  • Il viaggio
  • Il viaggio in breve
  • Programma
  • Galleria
  • La guida
  • Potrebbe interessarti
Trekking con le ciaspole in Dolomiti. La Val Canali è una delle valli più tipiche dell'intero panorama dolomitico, accesso sudorientale al gruppo delle Pale al confine col Veneto. Alloggiati in una comoda, accogliente struttura, ogni giorno andiamo con le racchette da neve (ciaspole), per boschi, vie innevate nei dintorni e sull'altopiano delle Pale. Le specialità gastronomiche del Trentino e la calda accoglienza della famiglia che gestisce da decenni l'albergo, sono un ulteriore invito a provare la montagna, cominciando dalle silenziose Dolomiti, anche d'inverno.

Cosa è incluso nel pacchetto

DESTINAZIONE
Dolomiti Scopri Dolomiti
Luogo di incontro
Fiera di Primiero (TN)
Luogo di fine viaggio
Fiera di Primiero (TN)
Data di inzio viaggio & Orario
24/02/2022 12:00
Ulteriori informazioni
Direzione Tecnica: Mald'avventura TO - Scali delle Ancore, 9 Livorno
La quota include
  • Assicurazione Medico Bagaglio
  • Guida alpina per un giorno
  • I.V.A
  • La mezza pensione in albergo in camere da 2/3 persone.
  • Organizzazione e servizio di Segreteria ed iscrizione al viaggio
  • Servizio di Guida Escursionistica, Segreteria ed Iscrizione al Viaggio
La quota non include
  • Le bevande e gli extra durante le cene
  • Noleggio ciaspole
Costi fuori pacchetto
Cassa comune per pulmini e/o condivisione auto: €50
CONTATTA LA GUIDA

Maurizio Barbagallo

328 4948656






    Come ci hai scoperti?*
    Ricerca su googleFacebookPost sponsorizzato su FacebookEvento sponsorizzato su FacebookPassa Parola /consiglio di un amico

    IL VIAGGIO

    IL VIAGGIO

    Il Viaggio Trekking con le ciaspole in Dolomiti. La Val Canali è una delle valli più tipiche dell’intero panorama dolomitico, accesso sudorientale al gruppo delle Pale al confine col Veneto. Alloggiati in una comoda, accogliente struttura, ogni giorno andiamo con le racchette da neve o ciaspole per boschi e vie innevate nei dintorni e sull’altopiano delle Pale. Le specialità gastronomiche del Trentino, e la calda accoglienza della famiglia che gestisce da decenni l’albergo, sono un ulteriore invito a provare la montagna, cominciando dalle silenziose Dolomiti, anche d’inverno. PUNTI FORTI La Val Canali dell’orso bruno Dino, lo spettacolare altopiano delle Pale, un’ottima cucina trentina, con i piatti del protocollo Slow-food, in un albergo citato da Paolo Rumiz nel libro “La leggenda dei monti naviganti.”

    rifugio-rosetta-altopiano-pale-san-martino-trekkilandia
    LA REGIONE

    LA REGIONE : LE PALE DI SAN MARTINO IN DOLOMITI

    La Val Canali è una delle valli più tipiche dell’intero panorama dolomitico, accesso sudorientale al gruppo delle Pale al confine col Veneto. Alloggiati in una comoda, accogliente struttura, ogni giorno andiamo con le racchette da neve o ciaspole per boschi e vie innevate nei dintorni e sull’altopiano delle Pale. Le specialità gastronomiche del Trentino, e la calda accoglienza della famiglia che gestisce da decenni l’albergo, sono un ulteriore invito a provare la montagna, cominciando dalle silenziose Dolomiti, anche d’inverno.

    meraviglioso-altopiano-pale-san-martino-ciaspole-trekkilandia
    IL CAMMINO

    IL CAMMINO

    Si cammina con le ciaspole su percorsi battuti, oppure su neve fresca. Su stradine forestali mulattiere e sentieri mai particolarmente ripidi se non su brevi tratti.

    altopiano-pale-san martini-ciaspole-trekkilandia
    MANGIARE E DORMIRE

    MANGIARE A DORMIRE IN DOLOMITI ALLE PALE DI SAN MARTINO

    Pernottamenti in camere multiple, con la formula della mezza pensione  in albergo a tre stelle. Cene e colazioni abbondanti con piatti tipici. Un’ottima cucina trentina, con i piatti del protocollo Slow-food, in un albergo citato da Paolo Rumiz nel libro “La leggenda dei monti naviganti”. Pranzi al sacco acquistati in struttura. SAPORI TIPICI La gastronomia è basata su prodotti tipici trentini, come i canederli, la zuppa d’orzo, i salumi e lo speck, lo strudel o i piatti a base di selvaggina. Specifici del Primiero sono invece la Tosèla, un formaggio fresco (una cagliata) prodotto con latte vaccino e consumato a fette, rosolato nel burro, e gli gnocchi di patate conditi con la ricotta affumicata (poina fumada). Da assaggiare è sicuramente il botiro di malga a panna cruda, un burro di malga dalla lavorazione tradizionale. Ai tempi della Serenissima, il miglior burro in vendita a Venezia proveniva dagli alpeggi di Primiero e dai monti del Lagorai. Tipico della zona di Moena è il puzzone di Moena, un formaggio a pasta lavata dall’aroma deciso, a marchio D.O.P

    pale-san-martino-ciaspole-trekkilandia-cena-val-canali

    Informazioni aggiuntive sul viaggio:

    Tipologia: stanziale

    Durata: 4 gg/ 3 notti​

    Trasporto bagagli: no

    Tipo di zaino: leggero

    Volo dall'italia incluso: no

    Difficoltà del cammino: medio

    Giorni di cammino: 4

    Ore di cammino al giorno: 4 / 5

    Motivo della difficoltà: temperature invernali che richiedono un  abbigliamento adatto

    Adatto come prima esperienza di cammino: si

    Tipologia di struttura: Albergo a 3 stelle

    Tipo di alloggio: camere matrimoniali o doppie e triple con bagno in camera

    Bagni: in camera

    Pasti: colazione e cene in struttura con la formula della mezza pensione, pranzi al sacco

    Possibilità di singola: SI salvo disponibilità

    Stampa
    • 4 h; +420 m; - 420 m - 8 Km
    • 4 h; + 500 m; - 500 m - 8 Km
    • 5 h; + 500 m; - 260 m 10 km + 1 h 30' + 125 m - 125 m 4 km
    • 4 h; + 450 m; - 450 m
    4 h; +420 m; - 420 m - 8 Km

    1° Giorno Domadore 1317m - bivacco Menegazzi 1737m

    Descrizione della tappa: Una strada forestale ci porta a malga Cavallera e, con un breve percorso su terreno libero da vegetazione, raggiungiamo l'entusiasmante Pianlònch. Quest'area è situata a sud-est delle Pale e, data la sua incantevole bellezza, è stata protagonista, alla fine degli anni ottanta, del film  "l'Orso" dello stesso regista de "In nome della rosa". Terminata la gita raggiungiamo il nostro albergo. Note: Pranzo al sacco

    4 h; + 500 m; - 500 m - 8 Km

    2° Giorno Altopiano delle Pale e Rifugio Rosetta 2581m

    Descrizione della tappa: Ci trasferiamo a San Martino di Castrozza e da qui, si sale con la funivia Colverde e Rosetta all'altopiano delle Pale. Attraverseremo con le racchette da neve la magica e solitaria distesa di neve, (luogo che ispirò Dino Buzzati per "Il deserto dei tartari"), passando per il rifugio Pedrotti al Rosetta (m 2581). Escursione di un certo impegno, ma senza particolari difficoltà tecniche. Note: Pranzo al sacco o con appoggio al Rifugio.

    5 h; + 500 m; - 260 m 10 km + 1 h 30' + 125 m - 125 m 4 km

    3° Giorno Val Venegia


    Descrizione della tappa: Ci trasferiamo in Val Venegia e da Pian dei Casoni (1690m), saliamo al Passo Rolle e Malga Rolle (1910m) per la Baita Segantini (2170m), 10 km nel pomeriggio se vogliamo raggiungiamo pure il laghi del Colbricon. Malga Rolle (1910m) - Laghi del Colbricon (1927m) [ +125m, -125m] - 4 km.
Note: pranzo al sacco.

    4 h; + 450 m; - 450 m

    4° Giorno Cant del Gal 1180m - rifugio Treviso 1631m – Cant del Gal


    Descrizione della tappa: Percorso ad anello, prima nel vallone laterale di Pradidali, passando poi sulla sinistra orografica della Val Canali, si procede lungo il torrente inoltrandosi nel bosco. Poco dopo, il sentiero inizia a salire per giungere, dopo una serie di svolte, al Rifugio. Note: pranzo al sacco. 
Rientro in albergo, saluti e rientro a casa.

    MAURIZIO  BARBAGALLO

    Dal 2005 organizzo e accompagno viaggi a piedi nella natura. Ho lavorato con associazioni e tour operator leader nel settore. Ogni anno cerco di migliorare i percorsi e l’ospitalità. Le “mie zone” vanno dal Piemonte dove sono nato, alla Toscana dove vivo, alla Corsica alle Dolomiti e molte altre. Sono felice di aver dato il mio contributo alla crescita delle piccole economie locali delle strutture ricettive che ci accolgono. Ho imparato tanto dalle persone che ho accompagnato nei viaggi. Ogni gruppo è diverso e mi appassionano le dinamiche che accadono durante un trekking. Dal 2019 in tutti miei viaggi sono aiutato dal mio cane Scooby.

    Scopri di più sulla guida!

    Per qualsiasi domanda sul viaggio:

    Scrivimi a [email protected]

    Chiamami al 0039 328 4948656

    15 POSTI DISPONIBILI
    From €750
    L'Alta Via 1 risponde a una logica naturale, in quanto percorre il cuore stesso delle Dolomiti secondo un asse orientato da nord a sud, ponendoci in contatto con una grande varietà di ambienti naturali e umani. Dall’ambiente della Val Pusteria, così ricco di influssi tirolesi, si passa alle zone ladine della Val Badia e dell’Ampezzano: traverseremo montagne famose in tutto il mondo, quali le Tofane o il Pelmo, senza mai utilizzare mezzi meccanici, scoprendo passo dopo passo il fascino di percorsi all’ombra delle cime, sempre estranei a una visione consumistica dell’ambiente alpino che ne ha purtroppo snaturato alcuni aspetti. Il percorso rimane sempre in quota e i pernottamenti in tutti Rifugi sopra i 2000 m. Se le condizioni lo permetteranno, potremo anche salire alcune cime e/o passare un pomeriggio a oziare sull’Altipiano del Mondeval.
    8gg - Dal 20/08 al 27/08 - 2022
    Dolomiti
    15
    Maurizio
    15 POSTI DISPONIBILI
    From €750
    L'Alta Via 1 risponde a una logica naturale, in quanto percorre il cuore stesso delle Dolomiti secondo un asse orientato da nord a sud, ponendoci in contatto con una grande varietà di ambienti naturali e umani. Dall’ambiente della Val Pusteria, così ricco di influssi tirolesi, si passa alle zone ladine della Val Badia e dell’Ampezzano: traverseremo montagne famose in tutto il mondo, quali le Tofane o il Pelmo, senza mai utilizzare mezzi meccanici, scoprendo passo dopo passo il fascino di percorsi all’ombra delle cime, sempre estranei a una visione consumistica dell’ambiente alpino che ne ha purtroppo snaturato alcuni aspetti. Il percorso rimane sempre in quota e i pernottamenti in tutti Rifugi sopra i 2000 m. Se le condizioni lo permetteranno, potremo anche salire alcune cime e/o passare un pomeriggio a oziare sull’Altipiano del Mondeval.
    8gg - Dal 16/07 al 23/07 2022
    Dolomiti
    15
    Maurizio
    12 POSTI DISPONIBILI
    From €1450
    Una novità assoluta di Trekkiandia un viaggio itinerante sugli sci da rifugio a rifugio nel cuore delle Dolomiti
    8 gg - Dal 23/01/2021 al 30/01/2022
    Dolomiti
    12 POSTI DISPONIBILI
    Giuseppe
    Dal Passo Pordoi al Passo Cereda nel Bellunese, una cavalcata nel Parco di Paneveggio e delle Pale di San Martino in ambienti intatti e molto vari tra di loro. Non solo roccia ma anche pascoli e boschi di abeti e larici. La guida ha studiato un percorso sulla falsariga del tracciato originale dell'Alta Via 2 privilegiando l'aspetto escursionistico e naturalistico. Il viaggio è per escursionisti allenati con notevoli dislivelli sia in discesa che in salita ma i rifugi e l'albergo che incontriamo sono sempre molto confortevoli e si mangia benissimo. Ci potremo anche concedere il relax di una sauna in una delle strutture. Tra le valli cheattraversiamo: la Val Venegia utilizzata come location nel film Mirka di Rachid Benhadj e la selvaggia Val Canali dove passò molti dei suoi giorni l'orso Dino.
    Dolomiti
    Maurizio
    CONFERMATO - 8 POSTI DISPONIBILI
    From €800
    Dalla Val Pusteria al Cadore alla Valle del Piave, attraversando massicci dai nomi noti a zone particolarmente selvagge. In questi luoghi capita di camminare per ore accompagnati dai branchi di camosci che ti osservano dall'alto delle cenge. E' un variare continuo del paesaggio, un passaggio dal verde ridente dei pascoli al bianco grigio rosa della dolomia, su cui albe e tramonti stendono una tavolozza di sfumature calde infinite. Chi è stato “dentro” un tramonto tra le pareti imponenti della Croda Rossa, sotto le roccaforti del Sorapis, che si stagliano come un ricamo sul cielo indaco, non lo dimentica più. Cammineremo tra le vestigia della Grande Guerra e scopriremo il fascino più segreto e nascosto di queste montagne, il loro lato meno accessibile, appartato, lontano dai flussi turistici: quello in cui il fragile e delicato equilibrio dell'ambiente dolomitico non è ancora ferito dai rumori e dal cemento.
    Dal 23/07 al 31/07/2022
    Dolomiti
    8
    Maurizio
    15 POSTI DISPONIBILI
    From €750
    L'Alta Via 1 in Dolomiti è un classico trekking itinerante. In sette giorni di cammino effettivo andremo dal Lago di Braies a San Vito di Cadore rimanendo quasi tutti i giorni sopra i 2000 metri e pernottando in rifugi collocati in posizioni meravigliose sulle fantastiche Dolomiti. L'Altopiano di Fanes, il Lagazuoi, le Tofane, le Cinque Torri, l'Averau, il Nuvolau, l'altopiano di Mondeval, il Pelmo sono una piccola parte delle montagne che ci accoglieranno con la loro superba bellezza. Avremo anche modo di visitare musei all'aperto dedicati alla grande guerra. Ogni sera ci rifocilleremo con una ottima cucina tradizionale negli accoglienti rifugi dove non ci faremo mancare nulla, neanche una "gara delle torte"...
    8 gg - Dal 8/07 al 15/07/ - 2022
    Dolomiti
    15
    Maurizio
    Condividilo sui social

    Copyright © 2020-2025 TREKKILANDIA - All Rights Reserved

    Close

    Dolomiti con le ciaspole

    Prezzo
    €430 per partecipante
    Durata
    4 gg - Dal 24/02 al 27/02 - 2022
    Destination
    Dolomiti
    Partecipanti
    15

      Completa tutti i campi. I con * sono obbligatori *

      Indica la data di partenza del viaggio

      Come ci hai scoperti?

      Come ci hai scoperti?

      Hai esigenze alimentari?
      VeganoVegetarianoMangio Tutto