Machu Picchu Perù: la Città Perduta degli Inca

L’origine delle Civiltà Precolombiane in Mesoamerica e Sudamerica gravita attorno ad un paio di centri culturali tra i quali spiccano gli altopiani centrali del Messico, la penisola dello Yucatan e la civiltà Andina dell’altopiano sudamericano. Cuore pulsante di queste prime civiltà organizzate e senza ombra di dubbio il Perù; un paese ricco di archeologia e di centri urbani che datano fino a 7000 anni prima dell’arrivo degli spagnoli. Tra i quali spicca ovviamente una delle civiltà precolombiane più conosciute del continente: gli Inca, con la loro cittadella simbolo Machu Picchu!

Entrata-sito-archeologico-Machu-Picchu-Perù
L’ingresso del sito archeologico di Machu Picchu in Perù

Per storici, archeologi e cacciatori di tesori che verso l’inizio del XX secolo si avventuravano tra le montagne del Perù meridionale la ricerca della città perduta degli Inca rappresentava il culmine del sogno di una vita. Machu Picchu in Perù fu per molti decenni considerata la città perduta tra le nuvole. La llacta (città in Quechua) simbolo del Tahuantinsuyo, l’impero incaico che all’apice del suo potere si estendeva dal deserto di Atacama fino alle Ande centrali dell’Ecuador.

Fu l’esploratore e archeologo statunitense Hiram Bingham, che nel 1911 raggiunse la città perduta degli Inca, ad iniziare i lunghi e difficoltosi lavori di pulizia e restauro che permisero nei decenni a venire di portare alla luce quella che è oggi una delle Sette Meraviglie del mondo moderno, nonché orgoglio di ogni peruviano che si incontri.

vacanze-a-piedi-machu-picchu-peru
La cittadella incaica è una delle Sette Meraviglie del Mondo Moderno

Machu Picchu – Come Arrivare

Machu Picchu rappresenta uno di quei luoghi che non possono mancare durante l’itinerario di un viaggio in Perù. I resti archeologici della cittadella incaica abbarbicati tra il Huayna Picchu e la montagna Machu Picchu, regalano ad ogni viaggiatore emozioni diverse. Un paesaggio degno di nota per i pendii verdeggianti delle Ande Peruviane che la circondano e per le vertiginose pareti granitiche che cadono a picco sulla valle del fiume Vilcanota; dotandola per secoli di un nascondiglio naturale agli occhi di conquistadores, esploratori ed archeologi.

Esistono due maniere per raggiungere Machu Picchu: la prima consiste nell’utilizzare l’attuale linea ferroviaria che collega la cittadina di Ollantaytambo con Aguas Calientes e che corre parallela al corso del torrente Vilcanota; la seconda che è invece quella che utilizzeremo durante il viaggio a piedi in Perù consiste nel percorrere il cammino Inca che unisce il sito archeologico di Choquequirao al villaggio di Yanama e successivamente raggiungere Santa Teresa. In entrambi i casi l’accesso al sito archeologico avviene dal centro abitato di Aguas Calientes (noto anche come Machu Picchu pueblo) che però è situato sul fondo valle, e dal quale bisogna salire lungo una serie di tortuosi tornanti fino a raggiungere l’ingresso del monumento storico.

Raggiungere Machu Picchu a piedi o in treno rappresenta comunque una grande soddisfazione, ma soprattutto una forte emozione per tutti quei viaggiatori appassionati di storia, leggende e di grandi viaggi. E’ senza ombra di dubbio il paesaggio che regala le emozioni più intense e genuine del viaggio di avvicinamento a Machu Picchu.

ande-peruviane-viaggio-trekking-in-peru
Il fiume Vilcanota e le Ande che circondano Machu Picchu in Perù

Machu Picchu – Quando Andare

La cittadella di Machu Picchu in Perù è aperta durante tutto l’anno solare anche se ovviamente ci sono periodi migliori per visitarla. Così come il resto delle montagne del Perù, anche la Cordillera Vilcabamba è caratterizzata da due marcate stagioni: quella secca e quella delle piogge.

La stagione delle piogge nei pressi di Machu Picchu va da metà/fine ottobre fino alla fine di marzo; viceversa a mano a mano che si entra nell’autunno e inverno dell’emisfero meridionale le precipitazioni nelle Ande peruviane iniziano a farsi più scarse. La nostra estate cade a pennello per poter visitare quest’area così come la zona limitrofe al massiccio dell’Ausangate e le montagne arcobaleno del Perù.

machu-picchu-cosa-vedere-lama-pascolando
Tra le rovine dell’antica cittadella si possono incontrare i lama

Occhio però che giugno è un mese festivo per la città di Cusco. Il Corpus Christi, l’Inti Raymi e altre ricorrenze dei quartieri della città attirano visitatori e turisti da ogni angolo del Perù e del Sudamerica. Durante il mese di luglio ci sono poi le vacanze invernali delle scuole e soprattutto la Festa dell’Indipendenza del Perù, settimane in cui c’è molto flusso di turisti nazionali che ovviamente ne approfittano per visitare il sito archeologico più rappresentativo del loro paese.

Probabilmente i mesi migliori sia per le condizioni climatiche che per il flusso turistico sono quindi quelli di agosto e settembre.

Machu Picchu – Cosa Vedere

Il sito archeologico di Machu Picchu regala al viaggiatore l’opportunità di viaggiare a ritroso nel tempo camminando tra i terrazzamenti, le stradine e le piazze dell’antica città incaica. Ammirando i lavori di costruzione e modellazione del territorio che gli Inca seppero fare poco più di cinquecento anni fa. Tuttavia, per chi come noi è amante delle vacanze a piedi e dei trekking, esiste la possibilità di percorrere un paio di sentieri che conducono alle cime del Huayna Picchu e della montagna che da il nome al sito archeologico.

Huayna Picchu, in lingua Quechua significa “montagna giovane”. E’ quel picco montuoso triangolare coperto dalla vegetazione che fa da sentinella alle rovine della llaqta e che appare in tutte le foto. La salita al Huayna Picchu consta di un sentiero che presto si trasforma in una serie di scalinate che si arrampicano lungo il versante orientale e settentrionale della montagna. In prossimità della cima si può visitare il cosiddetto “Tempio della Luna” ed aver una visuale diversa della cittadella incaica dall’alto.

Il sentiero che conduce alla Montagna Machu Picchu, la “montagna vecchia” è ancora più interessante e panoramico del precedente. Dall’entrata si imboccano i terrazzamenti verso sudovest fino a raggiungere un cancello presso il quale è richiesta la registrazione. Da qui inizia il trekking che dai 2400m circa delle rovine principali conduce alla cima di Machu Picchu a poco più di 3000m di quota.

trekking-montagna-verso-la-cittadella
Le scalinate che dalla montagna Machu Picchu portano alla cittadella

La vista a 360° dalla cima permette nelle giornate terse di apprezzare parte della Cordillera Vilcabamba dove spiccanto il Nevado Salkantay, Soray e Veronica. E’ chiara la posizione strategica della città incaica. Protetta da tre lati dalle sinuose anse del fiume Vilcanota e accessibile da sud attraverso l’Inti Punku, la porta del Sole.

Per coloro i quali siano interessati a conoscere i viaggi a piedi in gruppo di Trekkilandia in Perù:

https://www.trekkilandia.it/viaggi/trekking-in-peru-circuito-ausangate

https://www.trekkilandia.it/viaggi/viaggio-in-peru-lago-titicaca

Affrettatevi a prenotare le vostre vacanze della prossima estate in Perù!

SCOPRI I NOSTRI VIAGGI E TREKKING IN PERU'

10 POSTI DISPONIBILI
From €1980
ALTRI ARTICOLI DAL NOSTRO BLOG

L’origine delle Civiltà Precolombiane in Mesoamerica e Sudamerica gravita attorno ad un paio di centri culturali tra i quali spiccano gli altopiani centrali del Messico, la penisola dello Yucatan e la civiltà Andina dell’altopiano sudamericano. Cuore pulsante di queste prime civiltà organizzate e senza ombra di dubbio il Perù; un paese ricco di archeologia e di centri urbani che datano fino a 7000 anni prima dell’arrivo degli spagnoli. Tra i quali spicca ovviamente una delle civiltà precolombiane più conosciute del continente: gli Inca, con la loro cittadella simbolo Machu Picchu!

Entrata-sito-archeologico-Machu-Picchu-Perù
L’ingresso del sito archeologico di Machu Picchu in Perù

Per storici, archeologi e cacciatori di tesori che verso l’inizio del XX secolo si avventuravano tra le montagne del Perù meridionale la ricerca della città perduta degli Inca rappresentava il culmine del sogno di una vita. Machu Picchu in Perù fu per molti decenni considerata la città perduta tra le nuvole. La llacta (città in Quechua) simbolo del Tahuantinsuyo, l’impero incaico che all’apice del suo potere si estendeva dal deserto di Atacama fino alle Ande centrali dell’Ecuador.

Fu l’esploratore e archeologo statunitense Hiram Bingham, che nel 1911 raggiunse la città perduta degli Inca, ad iniziare i lunghi e difficoltosi lavori di pulizia e restauro che permisero nei decenni a venire di portare alla luce quella che è oggi una delle Sette Meraviglie del mondo moderno, nonché orgoglio di ogni peruviano che si incontri.

vacanze-a-piedi-machu-picchu-peru
La cittadella incaica è una delle Sette Meraviglie del Mondo Moderno

SCOPRI IL NOSTRO TREKKING IN PERU'

Machu Picchu – Come Arrivare

Machu Picchu rappresenta uno di quei luoghi che non possono mancare durante l’itinerario di un viaggio in Perù. I resti archeologici della cittadella incaica abbarbicati tra il Huayna Picchu e la montagna Machu Picchu, regalano ad ogni viaggiatore emozioni diverse. Un paesaggio degno di nota per i pendii verdeggianti delle Ande Peruviane che la circondano e per le vertiginose pareti granitiche che cadono a picco sulla valle del fiume Vilcanota; dotandola per secoli di un nascondiglio naturale agli occhi di conquistadores, esploratori ed archeologi.

Esistono due maniere per raggiungere Machu Picchu: la prima consiste nell’utilizzare l’attuale linea ferroviaria che collega la cittadina di Ollantaytambo con Aguas Calientes e che corre parallela al corso del torrente Vilcanota; la seconda che è invece quella che utilizzeremo durante il viaggio a piedi in Perù consiste nel percorrere il cammino Inca che unisce il sito archeologico di Choquequirao al villaggio di Yanama e successivamente raggiungere Santa Teresa. In entrambi i casi l’accesso al sito archeologico avviene dal centro abitato di Aguas Calientes (noto anche come Machu Picchu pueblo) che però è situato sul fondo valle, e dal quale bisogna salire lungo una serie di tortuosi tornanti fino a raggiungere l’ingresso del monumento storico.

Raggiungere Machu Picchu a piedi o in treno rappresenta comunque una grande soddisfazione, ma soprattutto una forte emozione per tutti quei viaggiatori appassionati di storia, leggende e di grandi viaggi. E’ senza ombra di dubbio il paesaggio che regala le emozioni più intense e genuine del viaggio di avvicinamento a Machu Picchu.

ande-peruviane-viaggio-trekking-in-peru
Il fiume Vilcanota e le Ande che circondano Machu Picchu in Perù

SCOPRI IL NOSTRO TREKKING A MACHU PICCHU

10 POSTI DISPONIBILI
From €1980

Machu Picchu – Quando Andare

La cittadella di Machu Picchu in Perù è aperta durante tutto l’anno solare anche se ovviamente ci sono periodi migliori per visitarla. Così come il resto delle montagne del Perù, anche la Cordillera Vilcabamba è caratterizzata da due marcate stagioni: quella secca e quella delle piogge.

La stagione delle piogge nei pressi di Machu Picchu va da metà/fine ottobre fino alla fine di marzo; viceversa a mano a mano che si entra nell’autunno e inverno dell’emisfero meridionale le precipitazioni nelle Ande peruviane iniziano a farsi più scarse. La nostra estate cade a pennello per poter visitare quest’area così come la zona limitrofe al massiccio dell’Ausangate e le montagne arcobaleno del Perù.

machu-picchu-cosa-vedere-lama-pascolando
Tra le rovine dell’antica cittadella si possono incontrare i lama

Occhio però che giugno è un mese festivo per la città di Cusco. Il Corpus Christi, l’Inti Raymi e altre ricorrenze dei quartieri della città attirano visitatori e turisti da ogni angolo del Perù e del Sudamerica. Durante il mese di luglio ci sono poi le vacanze invernali delle scuole e soprattutto la Festa dell’Indipendenza del Perù, settimane in cui c’è molto flusso di turisti nazionali che ovviamente ne approfittano per visitare il sito archeologico più rappresentativo del loro paese.

Probabilmente i mesi migliori sia per le condizioni climatiche che per il flusso turistico sono quindi quelli di agosto e settembre.

SCOPRI IL TREKKING NELLA CORDILLERA BLANCA

Machu Picchu – Cosa Vedere

Il sito archeologico di Machu Picchu regala al viaggiatore l’opportunità di viaggiare a ritroso nel tempo camminando tra i terrazzamenti, le stradine e le piazze dell’antica città incaica. Ammirando i lavori di costruzione e modellazione del territorio che gli Inca seppero fare poco più di cinquecento anni fa. Tuttavia, per chi come noi è amante delle vacanze a piedi e dei trekking, esiste la possibilità di percorrere un paio di sentieri che conducono alle cime del Huayna Picchu e della montagna che da il nome al sito archeologico.

Huayna Picchu, in lingua Quechua significa “montagna giovane”. E’ quel picco montuoso triangolare coperto dalla vegetazione che fa da sentinella alle rovine della llaqta e che appare in tutte le foto. La salita al Huayna Picchu consta di un sentiero che presto si trasforma in una serie di scalinate che si arrampicano lungo il versante orientale e settentrionale della montagna. In prossimità della cima si può visitare il cosiddetto “Tempio della Luna” ed aver una visuale diversa della cittadella incaica dall’alto.

Il sentiero che conduce alla Montagna Machu Picchu, la “montagna vecchia” è ancora più interessante e panoramico del precedente. Dall’entrata si imboccano i terrazzamenti verso sudovest fino a raggiungere un cancello presso il quale è richiesta la registrazione. Da qui inizia il trekking che dai 2400m circa delle rovine principali conduce alla cima di Machu Picchu a poco più di 3000m di quota.

trekking-montagna-verso-la-cittadella
Le scalinate che dalla montagna Machu Picchu portano alla cittadella

La vista a 360° dalla cima permette nelle giornate terse di apprezzare parte della Cordillera Vilcabamba dove spiccanto il Nevado Salkantay, Soray e Veronica. E’ chiara la posizione strategica della città incaica. Protetta da tre lati dalle sinuose anse del fiume Vilcanota e accessibile da sud attraverso l’Inti Punku, la porta del Sole.

Per coloro i quali siano interessati a conoscere i viaggi a piedi in gruppo di Trekkilandia in Perù:

https://www.trekkilandia.it/viaggi/trekking-in-peru-circuito-ausangate

https://www.trekkilandia.it/viaggi/viaggio-in-peru-lago-titicaca

Affrettatevi a prenotare le vostre vacanze della prossima estate in Perù!

PROSSIMI VIAGGI IN PARTENZA

POSTI DISPONIBILI
From €665
Le Cinque Terre, Patrimonio dell’Unesco, con le sue tradizioni, i terrazzamenti, i vigneti, il duro lavoro dei contadini, una terra tanto meravigliosa quanto interessante. Andremo alla scoperta di questi difficili territori, espandendo le nostre scoperte anche a Portovenere, Levanto, Framura ed eventualmente Bonassola e la sua incantevole chiesetta sul mare. Durante il trekking nelle Cinque Terre vi farò visitare i paesini, storicamente interessanti e vi porterò a vedere panorami meravigliosi. Con Guida Parco delle Cinque Terre, Guida Ambientale e Guida Turistica.
6 gg - Dal 18/09 al 23/09 - 2021
Liguria
POSTI DISPONIBILI
Francesca
ULTIMI POSTI DISPONIBILI
From €980
Il Trekking nel Parco Nazionale dell'Asinara è un imperdibile privilegio che ci è concesso. Basta guardare le foto, leggere un po' della storia dell'Isola, per rimanere subito stregati e attratti come da una calamita. Questo viaggio è adatto a persone che amano il mare, la bellezza senza paragoni, la natura selvaggia e desiderano fare un'esperienza di viaggio fuori dal comune.
6gg - Dal 22/09 al 27/09 - 2021
Sardegna
1
Carla
Confermato - 8 POSTI DISPONIBILI
From €760
La Magna Via Francigena è un Cammino che collega Palermo ad Agrigento, da nord a sud, da mare a mare per 180 chilometri. Da sempre in Sicilia una delle direttrici più importante di movimento per uomini, animali e cose. Ha permesso sin dall’età arcaica, di collegare le sponde del Mediterraneo a quelle del Tirreno facendo sì che il Sud potesse respirare l’aria del Nord e le sue contaminazioni culturali. L’itinerario é stato ideato dall'Associazione "Amici dei Cammini Franigeni di Sicilia"
9gg - Dal 24/09 al 02/10 - 2021
Sicilia
8
Fabio
POSTI DISPONIBILI
From €380
Un viaggio a piedi all'interno di una valle ricca di storia e misteri, nel Regno del Tufo dove gli Etruschi ci hanno regalato testimonianze di un lavoro immane: le "vie cave", strade di collegamento scavate nel terreno per collegare i centri abitati ed abbattere i dislivelli. Visiteremo bellissimo paesini arroccati su speroni rocciosi e non mancheremo di testare in prima persona le rilassanti sorgenti ed acque termali della vallata.
4 gg - Dal 30/09 al 03/10 - 2021
Toscana
15 POSTI RIMASTI
Francesca
POSTI DISPONIBILI
From €900
Viaggio Trekking nel Sud della Sardegna, lungo la meravigliosa costa est con le sue spiagge sabbiose, bianche e dorate, e le sue infinite calette rocciose ed esplorazioni nel suo selvaggio e incontaminato entroterra roccioso e sempreverde. Un paradiso di profumi, luci e colori, passo dopo passo,
6gg - Dal 02/10 al 07/10 - 2021
Sardegna
14
Carla
CONFERMATO - 6 POSTI DISPONBILI
From €730
Il profumo dei limoni e dei roseti di antiche ville. L’azzurro del mare e il verde intenso delle valli inaspettatamente ricche di vegetazione e di acqua. Vento e Sole che accarezzano il volto e piatti prelibati ci aspettano la sera! Questo è un viaggio per tutti i sensi…I primi giorni vi porto a immergervi nel profumo dei fiori di limone e a camminare tra orti a terrazzo dove ogni poggio è una finestra sull’azzurro mare di Partenope. Passiamo da Ravello, Amalfi e Positano, fonte di suggestioni mitologiche. Tra Maiori e Punta Campanella c’è solo bellezza! E la bellezza si può solo vivere e condividere con i compagni di viaggio. Avremo un minicorso di cucina locale, prepareremo insieme a Paola e Annamaria piatti gustosi da mangiare a sera in una meravigliosa struttura....
8gg - Dal 03/10 al 10/10
Campania
6
Luca
CONFERMATO - 6 POSTI DISPONIBILI
From €460
Da Piazza della Signoria a Piazza del Campo. La Via Romea del Chianti, che congiunge Firenze a Siena, non è una trovata pubblicitaria dell'ufficio del turismo della Toscana, ma un vero percorso storico, ricco di testimonianze del passaggio di pellegrini, documentato dall’esistenza di antichi ricoveri. Portato alla luce dall'ottimo lavoro di un gruppo di volontari dell'Associazione “Comunità Toscana Il Pellegrino”, attraversa il cuore della regione in uno dei più bei paesaggi d’Italia: il Chianti.
4 gg Dal 07/10 Al 10/10/2021
Toscana
6 POSTI DISPONIBILI
Maurizio
05 POSTI DISPONIBILI
From €400
Un trekking itinerante nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi che ci porterà a transitare lungo uno dei cammini più belli di tutta la Toscana: alpeggi, foreste secolari, borghi medioevali antichi eremi e vette appenniniche saranno i nostri fedeli compagni di cammino.
4gg - Dal 07/10 al 10/10
Casentino
05 POSTI DISPONIBILI
Giuseppe
Posti disponibili
From €790
Dalla moderna Lefkosa, tra grattaceli ed antichi hammam, alla Karpasia dove solo da pochi anni è arrivata l’energia elettrica. Cammineremo lungo la catena del Pendodaktylos, partendo da Tatlisu fino a Capo S. Andrea, dove sembra finisca il mondo e dove si ferma il nostro cammino. Li, non sarà difficile immaginare le navi che dall’ Oriente arrivavano fino a Cipro per stoccare le spezie a Famagosta, città che visiteremo prima di tornare in Italia.
8gg - Dal 10/10 al 17/10 - 2021
Cipro Nord
15
Fabio
POSTI DISPONIBILI
From €290
Questo trekking di due giorni ci farà scoprire i sapori, la natura e la storia della provincia di Parma, ci immergeremo nella verde Parco dei Boschi di Carrega, con il Casino dei Boschi, un bellissimo edificio fatto costruire da Maria Amalia di Borbone, i laghetti e tanti caprioli. Gusteremo prodotti tipici (salumi e formaggio) e vini locali nelle aziende agricole e visiteremo il museo del salame e tra vigneti scopriremo il meraviglioso Castello di Torrechiara, ricco di storia e sede di film. Tre giorni per goderci un’aria parmigiana, tra visite ed escursioni l’aria di casa mia!!
3 gg - Dal 15/10 al 17/10 2021
Emilia-Romagna
12 POSTI DISPONIBILi
Francesca

PROSSIMI VIAGGI IN PARTENZA

This is the color: #D37511This is the color: #D37511This is the color: #1D8506This is the color: This is the color: This is the color: #1D8506This is the color: #D37511This is the color: This is the color: This is the color:
Trekking alle Cinque Terre
POSTI DISPONIBILI
From€665
Trekking alle Cinque Terre
Le Cinque Terre, Patrimonio dell’Unesco, con le sue tradizioni, i terrazzamenti, i vigneti, il duro lavoro dei contadini, una terra tanto meravigliosa quanto interessante. Andremo alla scoperta di questi difficili territori, espandendo le nostre scoperte anche a Portovenere, Levanto, Framura ed eventualmente Bonassola e la sua incantevole chiesetta sul mare. Durante il trekking nelle Cinque Terre vi farò visitare i paesini, storicamente interessanti e vi porterò a vedere panorami meravigliosi. Con Guida Parco delle Cinque Terre, Guida Ambientale e Guida Turistica.
Trekking alle Cinque Terre
Trekking nel Parco Nazionale dell'Asinara
ULTIMI POSTI DISPONIBILI
From€980
Trekking nel Parco Nazionale dell'Asinara
Il Trekking nel Parco Nazionale dell'Asinara è un imperdibile privilegio che ci è concesso. Basta guardare le foto, leggere un po' della storia dell'Isola, per rimanere subito stregati e attratti come da una calamita. Questo viaggio è adatto a persone che amano il mare, la bellezza senza paragoni, la natura selvaggia e desiderano fare un'esperienza di viaggio fuori dal comune.
Trekking nel Parco Nazionale dell'Asinara
Magna via Francigena
Confermato - 8 POSTI DISPONIBILI
From€760
Magna via Francigena
La Magna Via Francigena è un Cammino che collega Palermo ad Agrigento, da nord a sud, da mare a mare per 180 chilometri. Da sempre in Sicilia una delle direttrici più importante di movimento per uomini, animali e cose. Ha permesso sin dall’età arcaica, di collegare le sponde del Mediterraneo a quelle del Tirreno facendo sì che il Sud potesse respirare l’aria del Nord e le sue contaminazioni culturali. L’itinerario é stato ideato dall'Associazione "Amici dei Cammini Franigeni di Sicilia"
Magna via Francigena
Trekking nella Magia delle vie Cave di Pitigliano
POSTI DISPONIBILI
From€380
Trekking nella Magia delle vie Cave di Pitigliano
Un viaggio a piedi all'interno di una valle ricca di storia e misteri, nel Regno del Tufo dove gli Etruschi ci hanno regalato testimonianze di un lavoro immane: le "vie cave", strade di collegamento scavate nel terreno per collegare i centri abitati ed abbattere i dislivelli. Visiteremo bellissimo paesini arroccati su speroni rocciosi e non mancheremo di testare in prima persona le rilassanti sorgenti ed acque termali della vallata.
Trekking nella Magia delle vie Cave di Pitigliano
Trekking in Sardegna: il meglio del Sud in un unico viaggio
POSTI DISPONIBILI
From€900
Trekking in Sardegna: il meglio del Sud in un unico viaggio
Viaggio Trekking nel Sud della Sardegna, lungo la meravigliosa costa est con le sue spiagge sabbiose, bianche e dorate, e le sue infinite calette rocciose ed esplorazioni nel suo selvaggio e incontaminato entroterra roccioso e sempreverde. Un paradiso di profumi, luci e colori, passo dopo passo,
Trekking in Sardegna: il meglio del Sud in un unico viaggio
Trekking in Penisola Sorrentina
CONFERMATO - 6 POSTI DISPONBILI
From€730
Trekking in Penisola Sorrentina
Il profumo dei limoni e dei roseti di antiche ville. L’azzurro del mare e il verde intenso delle valli inaspettatamente ricche di vegetazione e di acqua. Vento e Sole che accarezzano il volto e piatti prelibati ci aspettano la sera! Questo è un viaggio per tutti i sensi…I primi giorni vi porto a immergervi nel profumo dei fiori di limone e a camminare tra orti a terrazzo dove ogni poggio è una finestra sull’azzurro mare di Partenope. Passiamo da Ravello, Amalfi e Positano, fonte di suggestioni mitologiche. Tra Maiori e Punta Campanella c’è solo bellezza! E la bellezza si può solo vivere e condividere con i compagni di viaggio. Avremo un minicorso di cucina locale, prepareremo insieme a Paola e Annamaria piatti gustosi da mangiare a sera in una meravigliosa struttura....
Trekking in Penisola Sorrentina
Trekking da Firenze a Siena
CONFERMATO - 6 POSTI DISPONIBILI
From€460
Trekking da Firenze a Siena
Da Piazza della Signoria a Piazza del Campo. La Via Romea del Chianti, che congiunge Firenze a Siena, non è una trovata pubblicitaria dell'ufficio del turismo della Toscana, ma un vero percorso storico, ricco di testimonianze del passaggio di pellegrini, documentato dall’esistenza di antichi ricoveri. Portato alla luce dall'ottimo lavoro di un gruppo di volontari dell'Associazione “Comunità Toscana Il Pellegrino”, attraversa il cuore della regione in uno dei più bei paesaggi d’Italia: il Chianti.
Trekking da Firenze a Siena
Trekking delle Foreste casentinesi - La Traversata del Parco Nazionale
05 POSTI DISPONIBILI
From€400
Trekking delle Foreste casentinesi - La Traversata del Parco Nazionale
Un trekking itinerante nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi che ci porterà a transitare lungo uno dei cammini più belli di tutta la Toscana: alpeggi, foreste secolari, borghi medioevali antichi eremi e vette appenniniche saranno i nostri fedeli compagni di cammino.
Trekking delle Foreste casentinesi - La Traversata del Parco Nazionale
Trekking a Cipro Nord
Posti disponibili
From€790
Trekking a Cipro Nord
Dalla moderna Lefkosa, tra grattaceli ed antichi hammam, alla Karpasia dove solo da pochi anni è arrivata l’energia elettrica. Cammineremo lungo la catena del Pendodaktylos, partendo da Tatlisu fino a Capo S. Andrea, dove sembra finisca il mondo e dove si ferma il nostro cammino. Li, non sarà difficile immaginare le navi che dall’ Oriente arrivavano fino a Cipro per stoccare le spezie a Famagosta, città che visiteremo prima di tornare in Italia.
Trekking a Cipro Nord
Trekking ai Castelli e Parchi di Parma - Ottobre
POSTI DISPONIBILI
From€290
Trekking ai Castelli e Parchi di Parma - Ottobre
Questo trekking di due giorni ci farà scoprire i sapori, la natura e la storia della provincia di Parma, ci immergeremo nella verde Parco dei Boschi di Carrega, con il Casino dei Boschi, un bellissimo edificio fatto costruire da Maria Amalia di Borbone, i laghetti e tanti caprioli. Gusteremo prodotti tipici (salumi e formaggio) e vini locali nelle aziende agricole e visiteremo il museo del salame e tra vigneti scopriremo il meraviglioso Castello di Torrechiara, ricco di storia e sede di film. Tre giorni per goderci un’aria parmigiana, tra visite ed escursioni l’aria di casa mia!!
Trekking ai Castelli e Parchi di Parma - Ottobre

Marco Rosso

Rispondi

Your email address will not be published. I campi obbligatori sono segnati con *

Copyright © 2020-2025 TREKKILANDIA - All Rights Reserved