Morti Escursionisti in Trekking Lungo la Costa della Toscana - TREKKILANDIA

Morti Escursionisti in Trekking Lungo la Costa della Toscana

Il trekking da Livorno a Piombino nasce una quindicina di anni fa seguendo principalmente una mia esigenza di creare un trekking breve, itinerante, ma semplice e adatto a tutti.

Dove farlo mi sono chiesto? Non sono mai stato un purista, uno che ha proposto volentieri cammini già confezionati seppur bellissimi come la “Via Francigena”, il cammino di tal santo o simili. Ho sempre preferito inventare, incrociare, ibridare, sfare e rifare.

Ho sempre adorato il mare di inverno, quelle atmosfere che si respirano nei luoghi tipici delle vacanze estive, ma che poi, in bassa stagione, hanno quel sapore nostalgico, talvolta quasi spettrale, un fascino che invita all’interiorità, al ricordo di sé e a pensieri belli e profondi.

L’idea era quindi di creare un trekking con nessuna difficoltà tecnica, quasi banale e dove, a differenza dei trekking in montagna o su sentieri impervi in cui si è costretti a guardare sempre dove si mettono i piedi, le persone potessero camminare tutto il giorno guardandosi costantemente intorno, contemplando il paesaggio,  durante l’intero cammino, senza perdersi nemmeno un secondo dell’ incanto che la natura può regalarci.

Tra Livorno e Piombino c’è un alternarsi di spiagge selvagge e pinete meravigliose che, se percorse in Inverno, avrebbero rappresentato la soluzione ideale per la realizzazione della mia idea, del mio progetto:

Tre giorni di cammino con dislivello praticamente nullo, in parte sulla spiaggia con il  mare in tempesta sempre alla nostra destra ed in parte tra i pini domestici e marittimi piantati dai Lorena durante il periodo del Granducato di Toscana. Tutto senza seguire sentieri, segnali del CAI, tabelle segnavia, ognuno con il proprio passo ed il proprio personale cammino. Bellissimo. Un trekking, quindi, davvero semplice, alla portata davvero di tutti, anche di chi avesse voluto provare per la prima volta l’esperienza del cammino itinerante con lo zaino. Un concentrato di Natura, Enogastronomia e Archeologia. Il terzo giorno si visita infatti la splendida Necropoli Etrusca di San Cerbone.

L’ultimo giorno, poi, una tappa di mezza giornata un poco più impegnativa, lungo il promontorio che divide il bellissimo golfo di Baratti da Piombino. Un’ ultima meravigliosa tappa con maggior dislivello e qualche tratto un poco impervio, per unire finalmente due antichi porti con un lento cammino di quattro giorni in Inverno.

Ed è qui che si è consumata la “tragedia”.

In realtà sin dall’inizio del trekking alcuni escursionisti manifestavano quei tipici sintomi che possono poi portare ad una esplosione di una patologia, talvolta rara, ma anche molto contagiosa. In effetti già dopo un’oretta dalla partenza tutti i partecipanti al trekking hanno manifestato gli stessi sintomi, chi più, chi meno, me compreso.

Cammini insieme, godi di panorami splendidi, ti riempi le narici dell’odore del mare tutto il giorno, vedi tramonti che stordiscono ogni cellula del corpo, arrivi in comodi hotel e infreddolito dalla pungente tramontana che però ha pulito totalmente l’aria permettendoti di vedere l’Isola d’Elba come fosse a un metro da te, ti butti sotto la doccia calda e godi, godi, godi, godi!!! Con i compagni di cammino poi, a sera, ti ritrovi tutti intorno allo stesso tavolo, assaggi cibi saporiti e li accompagni con vini locali dal sapore sapido e fresco. Una barzelletta, un aneddoto simpatico di un viaggio fatto in precedenza.

E’ quindi da aspettarselo che prima o poi qualcuno muoia di FELICITA’.

Si lo so, forse ci siete rimasti male, avete cliccato su questo articolo perché avete letto un titolo tragico? Se vi sentite presi in giro, mi spiace e mi scuso, ma come vedete ora ho scoperto le carte e vi dico che si, l’ho fatto a posta, ma non per prendervi in giro. Certe emozioni “tristi”  la stanno facendo da padrona da troppo tempo, direi da secoli, la notizia tragica attira più di una allegra.

Negli ultimi 30 anni ho lavorato  con i trekking per trasmettere e farmi portatore di Allegria e Benessere, gli articoli di un blog poi hanno tante funzioni, certamente di informare, ma anche di generare traffico di visite sul sito con quello che ne consegue sulle dinamiche degli algoritmi Google e supercazzole tecniche varie, sicuramente utili nel nostro lavoro. Forse, come è purtroppo nelle statistiche, un articolo che trattasse di cose allegre, sarebbe stato cliccato meno. Bene, in ogni caso rallegratevi del fatto che 15 persone sono morte di felicità in un trekking, non sentitevi presi in giro e accogliete la buona notizia con un bel sorriso! Anzi pensate a questo tipo di fine anche per voi, potrete morire di felicità  in tutti i trekking di Trekkilandia, sicuramente in alcuni dei miei dove la probabilità che ci lasciate quella vecchia pellaccia triste è altissima:  il trekking in penisola sorrentina, il trekking in Tuscia.

Siate pronti a morire sul cammino della Felicità!

Amen

“Si diventa morali non appena si è infelici” Marcel Proust

I programmi ed il calendario delle nostre escursioni e viaggi a piedi in Italia si possono trovare:

https://www.trekkilandia.it/viaggi-a-piedi

https://www.trekkilandia.it/calendario-viaggi

PROSSIMO VIAGGIO LIVORNO PIOMBINO

SCOPRI TUTTI I NOSTRI VIAGGI

ALTRI ARTICOLI

PROSSIMI VIAGGI IN PARTENZA

CONFERMATO - POSTI DISPONIBILI
From €340
Un paradiso vicino al mare, cammineremo godendo degli scorci panoramici che ci regalerà il promontorio di Portofino, protetto dal 1935, per la sua incredibile varietà di ambienti a seconda dell'esposizione dei versanti. Si passa dalla macchia mediterranea ai freschi boschi settentrionali, alla coltivazione del castagno e dell'ulivo, affacciati sulle famose falesie e insenature che cingono il promontorio. Le attività umane si fondono con l'ambiente naturale, le attività contadine, quelle legate alla pesca e ai mulini disseminati lungo uno dei percorsi che incontreremo...un'area veramente interessante da tutti i punti di vista. Lungo il nostro cammino non mancheremo di visitare San Fruttuoso, con il suo monastero incastonato nella piccola insenatura sul mare, Portofino, Camogli e Santa Margherita Ligure.
3 gg - Dal 27/05 al 29/05 - 2022
Liguria
9 POSTI DISPONIBILI
Francesca
15 POSTI DISPONBILI
From €770€ / 695€(iscrizioni entro il 15 Marzo)
Camminiamo attraversando veri e propri boschi di splendidi e immensi noci, secolari; la sera troveremo riposo negli accoglienti villaggi berberi; partiamo da 1400m di quota e saliamo lentamente, ogni giorno, fino a raggiungere la cima del Toubkal, 4167.s.l.m….. “la vetta su cui si vede tutto” …Il trekking presenta delle componenti molto importanti sia dal punto di vista naturalistico che etnico. Il nostro sarà un cammino lento e piacevole; sempre, arriveremo nei villaggi o nelle strutture che ci ospiteranno per la notte, a orari che ci permetteranno di avere il tempo di riposare, di godere del luogo dove passeremo la notte e condividere un ottimo tè con i compagni di cammino. Ovviamente avremo la possibilità di immergerci nell’ ”armonico frastuono” di Marrakech, il giorno d’arrivo e quello di fine trekking.
8gg - Dal 29/05 al 05/06
Marocco
14
Luca
AL COMPLETO
From €435
Le Alpi Apuane sono un luogo unico. Irte montagne bianche e verdi, sinuose e modellate, dal feeling alpino ma sempre vista mare. Questo è un viaggio per amanti della montagna, per chi non è felice se non ha 800m di dislivello nelle gambe e per chi il peso sulle spalle dello zaino è una sensazione rassicurante e non uno sconforto.
5gg - Dal 01/06 al 05/06 2022
Alpi Apuane
AL COMPLETO
Giulio Cuccioli
AL COMPLETO
From €450
Da Piazza della Signoria a Piazza del Campo. La Via Romea del Chianti, che congiunge Firenze a Siena, non è una trovata pubblicitaria dell'ufficio del turismo della Toscana, ma un vero percorso storico, ricco di testimonianze del passaggio di pellegrini, documentato dall’esistenza di antichi ricoveri. Portato alla luce dall'ottimo lavoro di un gruppo di volontari dell'Associazione “Comunità Toscana Il Pellegrino”, attraversa il cuore della regione in uno dei più bei paesaggi d’Italia: il Chianti.
4 gg Dal 02/06 Al 5/06/2022
Toscana
AL COMPLETO
Maurizio
CONFERMATO - POSTI DISPONIBILI
From €470
L'Isola del Giglio è un piccolo gioiello immerso nel mare di fronte al Monte Argentario, principalmente granitica, con il promontorio del Franco di natura calcarea, mantiene ancora una vegetazione varia, dominata dalla tipica macchia mediterranea ma con presenza di Leccio, Castagno ed Eucalipto. La sua ricca storia ha origini lontane, testimoniata da quel che resta di una villa d'ozio romana con il suo "murenarium" e dal borgo medioevale annoverato tra i più belli d'Italia. Con le nostre escursioni andremo alla scoperta di questo angolo di paradiso dove impareremo ad apprezzarlo sotto tutti i punti di vista, dalla storia mineraria a quella agricola che ha prodotto il buon vino liquoroso Ansonico, tipico dell'isola e ancora le sua spiagge, la vegetazione, il castello. In primavera ci aspetta anche la fioritura della macchia mediterranea. Accompagnati da Guida Parco, Guida Turistica e Guida Ambientale
4 gg - Dal 02/06 al 05/06 - 2022
Arcipelago Toscano
3 POSTI DISPONIBILI
Francesca
Posti Disponibili
From €1050
Un Trekking lungo Il Camí de Cavalls, un cammino storico che affonda le sue origini nel lontano XIII secolo. Un percorso di straordinaria bellezza sull’isola più bella e tranquilla delle Baleari, Minorca. Lungo circa 185 km segue il perimetro dell’isola formando un anello, attraversa dei luoghi davvero suggestivi. Calette dal mare color turchese e sabbia bianchissima, fari, scogliere e rocce modellate dalla tramontana siti archeologici legati alla cultura Talaiotica e tanto tantissimo altro. Un viaggio alla scoperta dell’isola del vento.
9gg - Dal 03/06 al 11/06 - 2022
Spagna
12
Fabio
AL COMPLETO
From €800
Camminiamo in Irlanda del Nord (Ulster) percorrendo la Causeway Coast Way, lungo il tratto di costa piú famoso e spettacolare di tutta l’isola e che a sua volta fa parte dell’Ulster way, un percorso di oltre 1000 km che attraversa tutto il nord Irlanda. Il nostro itinerario si svolge interamente dentro la contea di Antrim e unisce diverse città costiere come Portstewart, Ballycastle, Portballintrae, Portrush e passa per alcune delle maggiori attrazioni storico naturalistiche di tutto Nord Irlanda.IIl tratto di costa piú selvaggio e spettacolare di tutta l'Irlanda del Nord, alla scoperta dei suoi tesori e leggende fra scogliere dimora di giganti, prati verdi smeraldo e l'oceano custode di antiche storie.
8gg - Dal 17/06 al 24/06 - 2022
Irlanda del Nord
Fabio
10 POSTI DISPONIBILI
From €800
Un trekking itinerante nel cuore del Parco Nazionale del Garn pradiso che ci porterà a camminare tra le montagne più belle e selvaggie di tutta l'Italia: alpeggi, foreste secolari, ghiacciai, rifugi alpini, stmbecchi, camosci, maestose e selvaggie montagne e infine sua maestà Gran Paradiso con i suoi 4061 metri.
9gg - Dal 25/06/2022 al 03/07/2022
Alpi
10 POSTI DISPONIBILI
Giuseppe
PER GRUPPI PREFORMATI
From €450
Le Alpi Apuane sono un luogo unico. Irte montagne bianche e verdi, sinuose e modellate, dal feeling alpino ma sempre vista mare. Questo è un viaggio per amanti della montagna, per chi non è felice se non ha 800m di dislivello nelle gambe e per chi il peso sulle spalle dello zaino è una sensazione rassicurante e non uno sconforto.
5gg - DA META' MAGGIO A META' GIUGNO
Alpi Apuane
PER GRUPPI FINO A 15 PAX
Giulio Cuccioli
PER GRUPPI PREFORMATI
From €750
A spass per lou viol, nelle Alpi Cozie, Un trekking sul sentiero occitano in Piemonte immerso in un ambiente naturale alpino fra i più belli e meglio preservati del Piemonte. Rimasta isolata dai grandi flussi turistici, la Val Maira negli ultimi anni ha investito in un turismo sostenibile offrendo agli escursionisti servizi di qualità. Non avendo uno sbocco stradale verso la Francia e nessun impianto da sci, è rimasta praticamente intatta. Uno dei punti forti è la lingua d’oc, parlata in una vasta regione che si estende dalla Catalogna spagnola al sud della Francia, fino a qui. Ci aspettano accoglienti locande occitane, cuochi che conoscono i segreti della cucina tradizionale (Rolando), la storia dei vecchi mestieri (degli acciugai per esempio), la musica, la storia e l’arte della valle, con alcuni gioielli come la chiesa di Elva con gli affreschi cinquecenteschi di Hans Clemer. Ci aspettano antichi borghi di pietra, chiese e santuari e la bellezza naturale dell’altopiano della Gardetta con marmotte e stelle alpine. Nel 2022 sono 17 anni che accompagno questo viaggio.
8gg- GIUGNO
Valle Maira
PER GRUPPI PREFORMATI
Maurizio

Luca Panaro

Rispondi

Your email address will not be published. I campi obbligatori sono segnati con *

Copyright © 2020-2025 TREKKILANDIA - All Rights Reserved